Misilmeri, due laboratori in occasione della Festa della Mamma: ecco le foto

di

Due laboratori “mamma-figlio”: realizzati entrambi all’interno del progetto “La Città dei Bambini” in corso di svolgimento nell’omonimo Polo educativo per l’Infanzia di Misilmeri, si sono svolti nei giorni scorsi in occasione della “Festa della mamma”.

«Partendo dall’obiettivo di creare occasioni in cui vivere l’intensità della relazione affettiva madre-bambino, per il Micronido abbiamo proposto un Laboratorio di manipolazione del cibo incentrato sul significato dell’esperienza dell'”Essere Nutriti”, così com’è intesa all’interno della teoria funzionale corporea», sottolinea Genì Fontana, psicologa e direttore del Polo educativo per l’infanzia “La città dei Bambini” .

In questo caso i bimbi hanno impastato e quindi mangiato pizze insieme alle mamme. «L’Essere Nutriti è l’esperienza basilare dell’assorbire nel contatto- aggiunge Genì Fontana- Proprio come accade durante l’allattamento in cui, insieme al nutrimento, al neonato passano amore, comprensione, calore e tenerezza così nel proseguo della vita “l’Essere Nutriti nel Contatto” potrà essere una esperienza positiva da attraversare per il benessere della persona».

Il secondo laboratorio, stavolta rivolto alla scuola dell’infanzia, ha posto l’accento su altri bisogni profondi della vita di ognuno, soddisfatti da esperienze basilari come “essere contenuto e protetto”, “essere preso e portato” ed è stato basato sul movimento corporeo.

Infine, la direttrice del Polo educativo per l’infanzia “La città dei Bambini” sottolinea: «L’obiettivo dei due laboratori, in un’ottica di prevenzione, è stato quello di ricordare che i tanti piccoli momenti di vita quotidiana in cui i bambini stanno insieme agli adulti, sentendo di “Essere Visti” e “Considerati”, contribuiscono ad arricchire il senso positivo che hanno di se stessi».

“La città dei Bambini”, selezionato dalla Fondazione impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”, è realizzato nell’omonimo Polo educativo per l’Infanzia di Misilmeri (chiasso Dante Alighieri n. 10). Ha come capofila la cooperativa sociale “Libera…mente” e vede coinvolti tra i vari partner anche il comune di Misilmeri e la direzione didattica statale “Salvatore Traina”.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK