Dopo tre mesi di lockdown, riapre la Casa di Vetro

di

Finalmente, dopo oltre tre mesi di chiusura forzata a causa della pandemia di Coronavirus che tuttora sta flagellando tutto il mondo, la Casa di Vetro riapre e riparte subito con i suoi corsi dal 15 Giugno!
Naturalmente, nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid, l’accesso alla struttura del quartiere Forcella sarà diviso per gruppi con i seguenti orari:
  • LUN-MER-VEN: ragazzi dai 9 ai 13 anni (ore 15.30 – 19.30)
  • MAR-GIO: ragazzi dai 6 ai 9 anni (ore 15.30 – 19.30)
  • SAB: ragazzi dai 6 ai 9 anni (ore 16 – 18)
Casa di Vetro Rione Forcella

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Da spazio abbandonato a centro ludico creativo: la Casa di Vetro è uno spazio di 630 metri quadrati disposti su due livelli sorti sulle ceneri ​di una ex vetreria. La riqualificazione dell’ex magazzino rientra nei propositi di «Forcella Alla Luce del Giorno», il progetto di riqualificazione promosso dall’associazione L’Altra Napoli Onlus, che da oggi diventa pienamente operativo. Aule studio, palestra, sala informatica, parete di arrampicata, cucina e un ampio spazio di libreria allestito in collaborazione con la Fondazione Feltrinelli per la narrativa delle fiabe ai più piccini: sono solo alcune delle attività che la struttura accoglierà con la gestione dell’associazione Amici di Carlo Fulvio Velardi Onlus, da tempo attiva sul territorio.

Obiettivo principale? Contrastare la devianza giovanile e l’abbandono scolastico. L’Altra Napoli Onlus affiancherà l’associazione Amici di Carlo Fulvio Velardi onlus per i primi tre anni di attività, contribuendo alle spese di gestione.
Un modello già sperimentato nel Rione Sanità di Napoli, dove negli ultimi 12 anni sono stati investiti oltre 5 milioni di euro e realizzati 40 progetti a beneficio di oltre 1.000 giovani del territorio.
La Casa di Vetro è stato selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Peppino Vismara e Fondazione BNL – Gruppo BNP Paribas.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK