Gli Hub “Orto Contorto” e “ Tu hai le capacità, usale!

di

Si sono svolti, durante i mesi estivi, sul territorio di Montelepre (Pa), gli Hub “Orto Contorto” e “ Tu hai le capacità, usale! ”, inseriti all’interno del progetto “ Atelier Koinè”, selezionato da impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile con capofila la Cooperativa “La Lanterna di Diogene” onlus di Mentana. Per quanto riguarda le attività svolte dell’Associazione Attivamente e proposte durante questi mesi all’interno dell’Hub Orto Contorto, si è cercato di dare un’impronta ecologica e rispettosa dell’ambiente e della natura circostante, proseguendo, quindi, con la pulizia e la riqualifica degli spazi verdi all’interno del parco urbano e considerando in particolar modo l’importanza dell’ecosostenibilità e del riciclo. Le attività si sono concentrate soprattutto sulla raccolta differenziata dei rifiuti presenti al parco, sulla riqualificazione dei cassonetti malridotti presenti in quest’ultimo e sulla realizzazione di spazi verdi da parte dei giovani. I nostri piccoli agricoltori hanno contribuito a piantare e mantenere in vita delle bellissime aiuole di fiori colorati, che sono state curate e annaffiate anche in momenti differenti rispetto allo svolgimento del progetto, mettendo alla prova la costanza e l’impegno di ogni singolo ragazzo.

Nonostante le interruzioni del progetto, avvenute durante il mese di Agosto, i ragazzi hanno dimostrato al rientro di essere più coinvolti nelle varie attività. Gli ultimi incontri si sono basati soprattutto sulla comunicazione e il confronto tra gli operatori e i ragazzi, creando, non solo risultati produttivi e stimolanti, ma consolidando e rafforzando i rapporti sociali tra gli stessi. Questi ultimi hanno dimostrato una buona capacità di adattamento e organizzazione nei lavori di gruppo proposti in questi ultimi incontri, delineando tra i ragazzi doti di leadership, empatia e collaborazione. L’attività proposta si esplicava con una consegna ben definita : “ Orto contorto : pensieri, criticità e punti di forza, attraverso la realizzazione grafica di un cartellone.” I ragazzi sono stati divisi equamente in due gruppi, all’interno dei quali è stato chiesto loro di definire ruoli e compiti da suddividersi. Le fasi che hanno preceduto la realizzazione di entrambi i cartelloni, sono state: Il Brainstorming iniziale, con il quale i giovani hanno potuto condividere ed esprimere le proprie idee; la stesura di una bozza preliminare, che rendesse chiara la struttura del proprio cartellone; e una fase finale di decisione della grafica e dell’estetica da attribuire ai prodotti finali, utilizzando fumetti, vignette e stili rappresentativi tra i più differenti. Durante il penultimo incontro i ragazzi sono stati spinti a creare e modellare dei portachiavi, realizzati con materiale da riciclo, che simboleggiassero il percorso e l’essenza del progetto svolto durante il periodo estivo. Ciò ha stimolato la creatività degli stessi, dando vita a diversi portachiavi colorati che rappresentassero i frutti e gli ortaggi presenti in natura.

Per quanto riguarda l’Hub “Tu hai le capacità, usale!” sono stati realizzati vari lavori che hanno garantito l’abbellimento del parco urbano di Montelepre, tra i quali : la realizzazione di acchiappasogni e casette per gli uccellini, realizzate secondo la tecnica del decoupage con materiale riciclato, da appendere e posizionare negli alberi. Nell’ottica di promuovere un impegno e una maggiore sensibilizzazione nei confronti della società, sono state create delle “ panta-piante”, riutilizzando dei vecchi vestiti per dare un senso di personificazione alle piante. Un’altra importante iniziativa proposta durante l’Hub, ha visto i ragazzi impegnati nella realizzazione di alcuni murales in aree abbandonate del medesimo parco urbano, ripristinando e promuovendo la bellezza di alcune zone dimenticate o danneggiate.

In concomitanza alla creazione di questi ultimi, i ragazzi si sono dimostrati particolarmente creativi ed entusiasti, dando vita ad un colorato pozzo per l’acqua, realizzato con dei vecchi pneumatici decorati secondo il loro gusto. Secondo il pensiero dei ragazzi, quest’opera , adotta diversi significati simbolici, tra questi vi è la possibilità di associare al riciclo e all’eco sostenibilità la salvezza del pianeta, collegandolo, per l’appunto, a qualcosa di prezioso come l’acqua.
Infine , gli operatori di entrambi gli Hub, al termine delle attività finali, hanno ringraziato, con una piccola festicciola, i giovani per la partecipazione e la costanza dimostrate durante la realizzazione del programma di attività proposto.

 

Argomenti

Ti potrebbe interessare

“Attivamente Studio” con il tutor Emanuele, “Fai del tuo meglio con le tue capacità!”

di

Oggi conosciamo Emanuele Bartocci, tutor del Laboratorio “ATTIVAMENTE STUDIO”, all’interno del progetto L’Atelier Koiné, della Cooperativa Sociale La Lanterna di Diogene. Le attività di...

Progetto L’Atelier Koinè, nelle scuole partner del Lazio riparte lo “Sportello Ascoltarsi”

di

Tra le attività previste dal percorso del progetto L’Atelier Koinè, selezionato da impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo a contrasto...

Adolescenza ai tempi del covid, un’ esperienza di “nomadismo” non voluta.

di

Dai dati che emergono dall’indagine realizzata da “Demopolis, istituto nazionale delle ricerche”, per “Con i Bambini”, solo tre italiani su dieci valutano...