Hub “Quinta e senza” all’IC Pertini di Trapani: in scena lo spettacolo teatrale “Miseria e Nobiltà”

di

Si è da poco concluso – con la messa in scena dello spettacolo “Miseria e nobiltà”–  la prima parte del percorso dell’Hub “Quinta e Senza”  nell’IC S. Pertini di Trapani, appendice di una già consolidata progettualità teatrale dell’Istituto.

Il laboratorio organizzato nell’ambito delle attività per adolescenti del progetto  multiregionale L’Atelier Koinè, che ha come ente capofila “La Lanterna di Diogene” Cooperativa Onlus di Mentana – mira a far acquisire consapevolezza e sicurezza ai giovani, sperimentando capacità artistiche e non solo.

Il lavoro dell’autore Eduardo Scarpetta – attore e commediografo che creò il teatro dialettale moderno ancora oggi in uso – è stato scelto non a caso: i passi di “Miseria e Nobiltà”, infatti, hanno ispirato il lavoro degli studenti fatto all’interno dell’HUB Quinta e Senza.

I ragazzi si sono divertiti e appassionati nel confrontarsi con la dialettica napoletana, la mimica e la gestualità tipiche della tradizione partenopea.

Le esperte teatrali Rosanna Maiorana, Manuela Marascia e Lucia Caruso, sostenute dall’Associazione Alba (partner siciliana del progetto “L’Atelier Koinè”)  hanno lavorato attraverso “le emozioni e l’espressività” arrivando a realizzare con gli alunni coreografie, contribuiti musicali e corali che hanno completato il progetto teatrale avviato nella scuola.

Con la messa in scena dello spettacolo è stato raccolto un primo piccolo risultato che, naturalmente, non vuole rimanere isolato: al rientro dei ragazzi dalla pausa estiva il lavoro dell’HUB Quinta e Senza ricomincerà con nuovi stimoli e più ambiziosi percorsi da sperimentare!

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK