Oltre 60 bambini ai Centri Estivi della cooperativa Sociale Solidarietà

di

Si sono conclusi venerdì 4 settembre i Centri Estivi organizzati a Treviso dalla Cooperativa Sociale Solidarietà, dedicato quest’anno al tema Distanti ma uniti, esploriamo il nostro Sistema Solare.

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del progetto Kepler 5-14 promosso da La Esse e selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Un’esperienza di crescita in gruppo per tutti, in un’estate così speciale, che ha coinvolto da fine giugno oltre 60 bambini dai 3 ai 10 anni (12 alla settimana i posti disponibili).
Come piccoli astronauti, hanno partecipato ogni giorno a una vera e propria missione spaziale. Un viaggio che li ha accompagnati ogni volta ad esplorare un pianeta diverso del sistema solare, da Nettuno a Saturno, dai satelliti, come la Luna, fino a sfiorare anche gli esopianeti.
Tra gas, ghiacci, gravità, studi scientifici e miti, il percorso si è concluso, negli ultimi giorni, con il ritorno sulla Terra.
Un’occasione per condividere, anche con i più piccoli, l’importanza di prendersi cura del nostro pianeta, e per imparare a parlare di sostenibili, attraverso il gioco.

La sfida educativa è stata quella di far convivere il divertimento e lo stare insieme con le misure di prevenzione sanitarie, un insieme di comportamenti nuovi che sono stati interpretati positivamente, come parte integrante della giornata. Un modo per tornare a scuola con preparazione e consapevolezza.

Hanno partecipato all’organizzazione dei Centri Estivi anche le persone con disabilità del Villaggio Solidale, tema che appartiene al lavoro della cooperativa trevigiana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK