Alla Scuola Andrea Mantegna di Treviso l’esperienza dell’Orchestra di fiati

di

 

Per il primo anno la Scuola Secondaria di Primo Grado Andrea Mantegna di Treviso avrà la sua Orchestra di fiati. Un’esperienza nuova e accolta con curiosità ed entusiasmo da 23 ragazze e ragazzi,  tra gli 11 e i 12 anni, che fino a febbraio 2022, per tre annualità, potranno partecipare ad un vero e proprio programma musicale. Articolato in 10 lezioni annuali di circa due ore ciascuna (ogni martedì pomeriggio), il progetto nasce grazie Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile dell’impresa sociale Con i bambini, destinato al sostegno di interventi sperimentali finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori.

Sassofono, clarinetto, flauto traverso, tromba, trombone e corno: neofiti dello spartito, i giovanissimi partecipanti contano su impegno e su una forte motivazione personale per arrivare alla loro prima esibizione: il concerto di Natale. L’appuntamento è in calendario il 17 dicembre 2019, alle ore 12, all’interno della scuola, e sarà l’occasione per presentare pubblicamente la nuova Orchestra di fiati.

Coordinato dalla professoressa Alessandra Mantovani, che è anche la docente di pianoforte e di propedeutica all’orchestra, il laboratorio si svolge in orario extra scolastico. Tre i professionisti esterni coinvolti: Monica Giust, docente di clarinetto e sassofono e direttore dell’orchestra, Cristian Sartori, docente di ottoni (tromba, trombone e corno) e Giulia Dalla Valle che insegna a suonare il flauto traverso.

Nell’arco di 10 lezioni i ragazzi hanno imparato a leggere uno spartito musicale e ora si preparano a eseguire brani e melodie popolari in tema natalizio. «Suonare insieme non è semplice ma offre l’opportunità di mettersi in gioco e sperimentare un approccio alternativo alla musica – afferma la prof.ssa Mantovani – abbiamo creato un buon clima che invita a lavorare aiutandosi reciprocamente, se uno sbaglia sbagliamo tutti e se una nota che non è chiara ci si aspetta».

L’iniziativa prende avvio nell’ambito di Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti progetto promosso da La Esse in collaborazione con gli Istituti Comprensivi Coletti, Felissent, Martini di Treviso e con la cooperativa Solidarietà.

«L’orchestra allora diventa metafora della vita e esperienza sociale a scuola – prosegue Mantovani – siamo felici che a partecipare siano anche alcuni ragazzi fragili che, attraverso il laboratorio si stanno impegnando. La musica si deve studiare, per questo la disciplina è utile trasversalmente, stimola memoria e la concentrazione, ma anche il divertimento».
Nel mese di maggio l’Orchestra di fiati si presenterà anche alla città nell’esibizione al Teatro Comunale di Treviso, nella rassegna Note scolastiche a teatro, dedicata alle scuole.

 

I docenti: Monica Giust, Alessandra Mantovani, Cristian Sartori, Giulia Dalla Valle    

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK