Educatè, nutrirsi di emozioni

di

Giovedì 23 maggio alleore 14.30 alla Scuola dell’Infanzia Cervellini di Treviso, è in programma Educatè, nutrirsi di emozioni, un invito rivolto ai bambini e a i loro genitori per trascorrere un pomeriggio a scuola insieme tra educazione, gioco e convivialità.

Promossa dall’Istituto Comprensivo Felissent, e coordinata di La Esse, l’iniziativa è proposta all’interno di Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che coinvolge anche gli istituti Comprensivi Martini e Coletti, in collaborazione con associazioni e realtà del territorio quotidianamente impegnate con i giovani.

Dopo le tappe alla Scuola primaria G. Carducci, alla Scuola primaria C. Collodi e alla Scuola dell’Infanzia San Paolo, con il coinvolgimento di oltre 200 mamme e papà con i loro bambini e ragazzi, il programma dell’Educatèpropone un nuovo appuntamento ed entra per la prima volta nella Scuola dell’Infanzia Cervellini.

La formula è semplice e apprezzata: al termine delle lezioni, dopo il pranzo, i bambini potranno giocare in classe o all’aperto, mentre le mamme e i papà parteciperanno ad un incontro di approfondimento dedicato in generale all’educazione dei figli e avranno l’opportunità di confrontarsi anche durante un momento informale, di scambio e conoscenza, bevendo insieme il tè.

Guidato da Laura Sartori, psicologa ed educatrice di La Esse, il focus affronta il tema della cura delle emozioni, per sostenere igenitori e la famiglia come palestra emotiva in cui vivere pienamente le emozioni, quale strumento utile per interpretare la realtà e per il benessere individuale e relazionale all’interno di un percorso educativo a lungo termine.

L’Educatèvuole stimolare innanzitutto un confronto tra i partecipanti per creare un momento inclusivo e di dialogo in un contesto interculturale: la gestione delle emozioni rappresenta un tassello importante dell’educazione nella società contemporanea, per approfondire la conoscenza di sé stessi, dei propri bisogni e delle proprie risorse. Propone inoltre un momento di aggregazione e connessione tra genitori, già dall’infanzia, con l’idea che possano unirsi in rete, per la prevenzione alla povertà educativa, filo conduttore del progetto triennale Kepler 5 -14, nuovi sistemi educativi per generazioni competenti.

L’incontro si conclude alle ore 16 con la merenda proposta insieme a genitori e bambini.

La partecipazione è libera e gratuita. 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK