Festa della Famiglia alla Parrocchia San Pio da Pietrelcina

di

Sabato 15 giugno 2019, a partire dalle ore 16, si terrà presso la parrocchia San Pio da Pietrelcina, in via Paolo Stoppa 10, a Roma, la “Festa della Famiglia”, promossa dalle ACLI di Roma aps nell’ambito del progetto “L’Isola che c’è”.

Aggregazione, inclusione sociale e sostegno familiare saranno le parole chiave della giornata che prevede un programma ricco di attività. Protagonista “l’arte del saper essere” con gli adolescenti che attraverso laboratori di empowerment saranno stimolati ad esprimere il proprio vissuto e le proprie emozioni. Spazio poi anche a laboratori sportivi per minori, con l’obiettivo di promuovere lo sport come vettore di aggregazione e inclusione sociale. La giornata sarà inoltre l’occasione per sensibilizzare adolescenti e bambini al valore della cultura e del volontariato, e per ascoltare e rispondere ai loro bisogni educativi.

Per la tutela della famiglia invece saranno messi a disposizioni, durante tutta la giornata, sportelli di consulenza gratuita che saranno dedicati all’esigibilità dei diritti, al supporto legale e al counseling psicologico.

Le attività rientrano nel progetto “L’Isola che c’è” selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e realizzato dalle ACLI di Roma in partenariato con Coop. Roma Solidarietà promossa dalla Caritas, Coop. Sociale Educativa ELIS (CEDEL), US Acli Roma, Forum delle Associazioni Familiari del Lazio, I.S. Fratelli Cervi, LSS Nomentano, LSA Enzo Rossi, Parrocchia di San Gelasio I e Parrocchia di San Giustino.

“Sarà – dichiara Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma aps, e Antonio De Francesco, presidente del Circolo ACLI San Pio da Pietrelcina – una giornata importante che coinvolgerà tantissime famiglie, bambini e ragazzi, che potranno trovare, in un’atmosfera di condivisione e divertimento, molti servizi pensati appositamente per loro. Il progetto ‘L’Isola che c’è’ è nato proprio con l’obiettivo di contrastare la povertà educativa e rafforzare la comunità educante per camminare al fianco degli adolescenti e guidarli nell’acquisizione di un’identità consapevole e nella realizzazione dei propri sogni, riconoscendo alla famiglia un ruolo da protagonista”.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK