Voglio essere meno fragile, essere forte, nascondere le mie paure

di

Chiara, 11 anni

Essere fragili, secondo me, è tipico degli esseri umani. Certe persone riescono a nascondere bene la propria fragilità, i propri problemi.

Io invece, la penso così: nessuno dovrebbe notare le mie fragilità e paure; credo di riuscire a superarle da sola anche se certe volte non riesco e chiedo aiuto ai miei genitori. Anch’io cerco di nascondere le mie fragilità specialmente in questo periodo di pandemia.

Cerco di nascondere le mie paure; tante volte penso: perché non posso andare a scuola; perché non posso vedere le mie maestre, i miei compagni?

Voglio essere meno fragile, essere forte e proprio in quel momento che mi sento forte penso di sbagliare e subito chiedo aiuto ai miei genitori e loro mi dicono sempre: “Di stare tranquilla perché nel mondo ci sono bambini che soffrono e tu sei una bambina fortunata”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Senza il basket, non sarei la persona che sono oggi

Sono stato lontano un mese dal basket giocato a causa di un infortunio. Sentivo la mancanza della palla a spicchi, soprattutto quella un po’ sgonfia che capitava sempre a me.

Se non fosse stato per la DAD avremmo perso l’anno scolastico

La cosa più grave è stata la mancanza di vita sociale, ma grazie alle nuove tecnologie innovative e applicazioni siamo riusciti a rimanere in contatto.

Dante e la selva oscura raccontati dai bambini

"Mi sono sentito un po' smarrito e confuso il primo giorno di scuola elementare. Per me era tutto nuovo e non conoscevo nessuno" (Giovanni). È uno dei racconti dell'ebook della classe 2^B dell'I.C. "Via Sacco e Vanzetti" Torremaggiore (FG).

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK