Mi sento intrappolata, quando gioco a tennis torno a respirare

di

Bianca, 10 anni

Ogni tanto mi capita di essere fragile o di avere dei problemi, questo accade quando le cose non vanno sempre bene. Mi intristisco molto quando litigo con mia sorella, quando qualcuno alza la voce contro di me oppure quando mi sento esclusa.

La mia prima reazione è la voglia di piangere e di solito riesco a superare questo momento quando arriva mia madre che con affetto mi abbraccia, mi calma e mi fa rasserenare.

Soprattutto in questo periodo che viviamo chiusi in casa, io mi sento intrappolata, per fortuna ci sono i miei genitori che provano a rallegrare sia me che mia sorella nonostante penso che anche loro si sentano come noi.

In questo periodo l’unica libertà che ho è quella di poter giocare a tennis, lì mi posso sfogare, mi posso divertire e respirare aria fresca senza mascherina, liberandomi da tutte le mie tristezze!

Regioni

Ti potrebbe interessare

Desidero spacchettare quei pacchetti pieni di ciò che ci farà ricominciare a vivere

Nel mio cammino io non ho avuto un vero e proprio Virgilio dal momento che ho sempre mentito sul mio stato d’animo per non caricare miei problemi su altre persone.

Il mio viaggio con Dante. La musica per uscire dalla Selva oscura

I versi di Dante si mescolano alle voci di mamme che con la musica portano fuori dalla ‘selva oscura’ i propri figli affetti da patologie

Credo che vivere corrisponda a rischiare, esplorare, conoscere

Questo periodo l’ho passato con un sorriso finto che poi è diventato vero lasciando i pensieri alla biblioteca della mia mente, e vivendo al momento.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK