L’inclusione va oltre la disabilità

di

Dalla scuola alla vita, andata e ritorno. È un movimento circolare quello che sta al cuore di “Inclusi”, il nuovo progetto per il contrasto della povertà educativa minorile con una precisa intenzionalità sull’inclusivitàNon un progetto non i bambini e i ragazzi con disabilità, ma per costruire una società più inclusiva là dove essi vivono. Cominciando dalla scuola, certo, ma non fermandosi ad essa.

«È proprio questo l’elemento di innovazione, il fatto di intendere l’inclusione non come un elemento riferibile a un target specifico di bambini e famiglie, ma al contrario…» continua qui

Un articolo di Sara De Carli per Vita

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Bullismo e disabilità: ne parliamo con Dario Davì

di

Ledha organizza un primo incontro dedicato a operatori del settore al fine di sensibilizzare docenti e professionisti sui delicati temi del bullismo...

Il Creative Learning spiegato da Fondazione HforHuman

di

Cos’è il Creative Learning? Cathy Davidson, studiosa e docente universitaria americana, stima che “circa i due terzi dei bambini che oggi frequentano...

Orientamento su misura

di

La scelta del liceo o dell’istituto da frequentare dopo la scuola secondaria di primo grado è sempre un grande passo per tutti....

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK