Un polo di comunità al Pronto Soccorso… Studenti!

di

Al Pronto Soccorso Studenti di Lodivecchio mancava solo un computer per diventare ideale. E adesso c’è, grazie al parroco don Diego Furiosi e al coadiutore don Riccardo Fava. Insieme hanno voluto aprire all’interno di questo spazio un Polo di Comunità legato al progetto Im-Patto Digitale. Ragazzi e ragazze di medie ed elementari frequentano il Pronto Soccorso per avere sostegno con le materie scolastiche. Adesso potranno ottenere aiuto anche dal Web. Secondo don Fava il polo di comunità potrebbe diventare un punto di incontro speciale. Quasi uno spazio sicuro dove i ragazzini potranno crescere insieme anche nella loro competenza digitale. E potranno usare gli strumenti tecnologici in compagnia e in modo sano, anziché chiusi nelle loro stanze, esposti pure ai pericoli che si possono incontrare in Rete.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Alle Officine21 il primo Polo di Comunità di Lodi. Compiti e laboratori si fanno smart

di

Adesso anche Lodi ha il suo Polo di comunità: quattro computer a disposizione dei ragazzini che frequentano il centro Officine 21 di...

Adolescenti e Internet: due incontri per i genitori

di

Due incontri per spiegare ai genitori come affrontare al meglio i problemi legati al rapporto tra gli adolescenti e il digitale. Si...

In crescita le scuole costrette alla Dad: il nostro aiuto alle famiglie

di

Le famiglie devono avere un computer per ogni figlio impegnato con la didattica a distanza, ma non sempre riescono. Con Im-Patto Digitale...