Un polo di comunità al Pronto Soccorso… Studenti!

di

Al Pronto Soccorso Studenti di Lodivecchio mancava solo un computer per diventare ideale. E adesso c’è, grazie al parroco don Diego Furiosi e al coadiutore don Riccardo Fava. Insieme hanno voluto aprire all’interno di questo spazio un Polo di Comunità legato al progetto Im-Patto Digitale. Ragazzi e ragazze di medie ed elementari frequentano il Pronto Soccorso per avere sostegno con le materie scolastiche. Adesso potranno ottenere aiuto anche dal Web. Secondo don Fava il polo di comunità potrebbe diventare un punto di incontro speciale. Quasi uno spazio sicuro dove i ragazzini potranno crescere insieme anche nella loro competenza digitale. E potranno usare gli strumenti tecnologici in compagnia e in modo sano, anziché chiusi nelle loro stanze, esposti pure ai pericoli che si possono incontrare in Rete.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Giornata del Volontariato: che festa per ImPatto!!!

di

Quiz, acrostici, fotografie, disegni, chiacchiere su Internet e la sua ricchezza. La Giornata del volontariato ci ha regalato grandi emozioni, ma il...

Mai soli in cameretta con il computer: i consigli della criminologa

di

Dire che non esistono regole e leggi per affrontare in sicurezza il mondo digitale non è corretto. Le norme esistono, ma spesso...

Il Polo di comunità risveglia l’oratorio di Codogno

di

Usare il mondo digitale per creare in oratorio un Polo di comunità adatto a convincere i ragazzi che vale la pena di...