“iRules”: a Imola un ciclo di incontri per educare i giovani al digitale

di

Videogiochi, social media, iperconnessione, violenza, internet, bullismo, consapevolezza digitale: sono alcuni degli argomenti affrontati nel ciclo di incontri “iRules. Come proteggere i nostri figli e le relazioni (familiari) nell’era digitale?”, organizzato dalla Fondazione Santa Caterina di Imola nell’ambito del progetto “I.C.E. – Incubatore di comunità educante”. Quattro gli appuntamenti in programma, a partire da lunedì 20 gennaio.

“Il titolo del ciclo – spiegano gli organizzatori – lo abbiamo preso dal libro di Janell Burley Hofmann, iRules, la mamma che ha scritto un contratto per il figlio quando gli regalò l’iPhone. A partire da questa sua idea, ci siamo chiesti quale sia un buon sistema di regole, o meglio di iRegole, in un mondo che le nuove tecnologie stanno trasformando, per cui chi educa non può essere impreparato. Internet, infatti, ci ha aperto a nuove ed entusiasmanti possibilità ma allo stesso tempo ha aperto le porte ad alcuni pericoli che senza un uso consapevole possono essere dannosi per chi sta vivendo la crescita nelle sue varie fasi”.

Il primo incontro di lunedì 20 gennaio è sui “Pericoli di un uso non consapevole dei dispositivi connessi alla rete”: se ne parlerà con un poliziotto esperto dei rischi di Internet. Lunedì 17 febbraio ci si confronterà sul tema “I videogiochi fanno bene o fanno male?” per individuare metodi per una gestione familiare, serena e costruttiva di videogames e consolle. Gli altri due incontri si terranno il 23 marzo e il 20 aprile.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno dalle ore 18 alle 19.15 presso il doposcuola “L’oratorio” (via Cavour 2/E). Per informazioni e programma: Fondazione Santa Caterina

Photo credit: Daria NepriakhinaUnsplash

Regioni

Ti potrebbe interessare

A Sasso Marconi due incontri per i genitori su sessualità e digital

di

Non solo adolescenti: per rendere i genitori più consapevoli del loro ruolo e di come cambiano i loro figli, il progetto “I.C.E....

Alla Scuola delle donne l’orientamento scolastico per le mamme migranti

di

Al Pilastro c’è un luogo dove le donne migranti possono imparare l’italiano e a cucire, possono stare insieme e scambiarsi esperienze. Un...

“Genitori quasi perfetti”: a Crespellano 3 incontri di sostegno alla genitorialità

di

Tre incontri di sostegno alla genitorialità, per riflettere sulle modalità di relazione con i propri figli e fornire spunti di approfondimento, strumenti...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK