HABITARE L’INFANZIA 20/10/2018 Liberthub-Monza

di

Anche a Monza è ufficialmente partito HUB-IN: Luoghi per crescere insieme.
Il progetto biennale selezionato da Fondazione Con I Bambini nell’ambito del contrasto della povertà educativa, vede nella giornata di sabato 22 ottobre il suo inizio con l’evento: HABITARE L’INFANZIA.
L’impegno dei partner, tra cui la Cooperativa Sociale Stripes Onlus (capofila), il Comune di Monza, il Consorzio Comunità Brianza, Coop. Empiria, Coop. Meta, Coop. Novomillennio, Desbri, Movimento Africa 70, nel realizzare questa giornata densa di laboratori, esperienze ed incontri è stato enorme.
Il luogo di questo bell’evento è stato il centro civico Liberthub di viale Libertà 144, Monza.
La partecipazione numerosa ed attiva delle famiglie e di tutti i soggetti coinvolti, la loro risposta entusiasta, positiva e propositiva, ci portano a credere che questo sia l’inizio di un percorso intenso e coinvolgente, denso di scambi e novità, volto a migliorarci come singoli e come comunità.
Le esperienze proposte sono state molte:
“Un tè con la pedagogista”, nato da alcune suggestioni fornite ai genitori sul “cosa dire e come parlare” ai propri figli a permesso di ampliare la riflessione tra pedagogista e genitori . La “chiacchierata” è stata cosi interessante, da far richiedere ai partecipanti altri incontri con la pedagogista.
“Yoga bimbi e yoga mamma-bimbo”, coccole, relax e relazione attraverso una rivisitazione giocosa e divertente di una delle discipline più antiche . Il laboratorio sarà attivato tutti i giovedì da novembre 2018 a gennaio 2019!
“Incontro con Artù”, l’amico a quattro zampe capace di cercare stuzzichini, si è dimostrato un’infaticabile coccolone. Anche in questo caso, la partecipazione dei bambini è stata euforica! Ci ha fatto molto riflettere su come spesso non sia necessario usare grandi termini per potersi comprendere ed interagire, anche se avere una coda ed un muso da orsacchiotto aiuta.
“Pennelli alternativi”, laboratorio in cui i bambini hanno potuto sperimentare materiali naturali differenti per forma, consistenza, colore, odore…per “lasciare il loro segno” su un enorme foglio ma non solo…
“L’omino della pioggia”, laboratorio teatrale ispirato alla favola di Gianni Rodari. Dopo aver assistito alla rappresentazione, tutti i “piccoli attori” si sono dati un gran daffare per aprire e chiudere i rubinetti delle nuvole, creando cascate di chicchi di riso, lenticchie e chi più ne ha più ne metta!

“Giocare all’aperto quando piove”, la mostra fotografica che “fluttua tra le nuvole”.
Allestita in modo originale e suggestivo, lungo un corridoio azzurro con delle nuvolette dalle quali cadevano gocce, fatte però di foto e di disegni dei bambini che hanno sperimentato l’esperienza di outdoor education di giocare con la pioggia.
“Baby baratto d’autunno” e “Mi Fido di Noi” spazi sia fisici che virtuali per cambiare
indumenti, giochi, libri e materiali che non ci servono più ma…anche per scambiarsi idee e consigli tra genitori, per condividere hobbies e buone pratiche. Non un semplice baratto quindi, ma la creazione di una rete di scambio a 360 gradi.
La giornata si è conclusa con un aperitivo, i saluti dell’Assessore Merlini dell’Amministrazione di Monza e l’immancabile “febbre del sabato sera spazio dance”; con tanta stanchezza ma col sorriso sulle labbra; con la consapevolezza di aver seminato bene e l’aspettativa di vedere da quei semi crescere alberi dalle forti radici.

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK