Quando l’impegno ripaga le fatiche. La storia di Sergio e la sua borsa di studio

di

“Da grande vorrei fare il cuoco, meglio se lo chef stellato.”

Questo è Sergio, un giovane studente dell’istituto alberghiero “F. Martini” di Montecatini Terme che frequenta le attività di supporto scolastico del pomeriggio allo Spazio Giovani.

Sergio frequenta la nostra associazione da sempre, fin da quando era piccolo e si affacciava alla vita in un nuovo Paese insieme alla sua famiglia. Nonostante le difficoltà iniziali legate alla lingua e all’integrazione, il suo impegno non ha mai vacillato, e i risultati stanno arrivando.

Oggi Sergio ha le idee chiare; ha 15 anni, frequenta la seconda superiore, e con la sua media dell’ 8,29 ha vinto una borsa di studio di 700,00 euro grazie al bando promosso da Fondazione Caript e Caritas che premia gli studenti meritevoli.

 

Ciao Sergio! Raccontaci di questa borsa di studio…com’è andata?

Ciao! All’inizio non sapevo di questa opportunità, è stata Annarita a parlarmene. Mi ha fatto vedere il bando, abbiamo visto che potevo partecipare, e che con la mia media dei voti avrei potuto giocarmela. Allora abbiamo preparato insieme i fogli per fare domanda, ricordo che venivo qui d’estate per farli… Non ero molto convinto di potercela fare perché c’erano tanti partecipanti con la media alta e pochi posti disponibilima alla fine è andata bene!

Nota divertente: in estate lo Spazio Giovani era chiuso, ma con Sergio ci eravamo ripromessi di portare a termine questa cosa della borsa di studio a tutti i costi. E quindi nonostante il caldo asfissiante, la mascherina, mille restrizioni e insidie burocratiche, Sergio è stato super diligente e determinato a consegnare in tempo la domanda. Possiamo dire davvero che ce la siamo sudata! 🙂

Quando è uscita la graduatoria e hai scoperto di aver vinto, come ti sei sentito?

Ero molto contento! È stata una vittoria non solo mia, ma di tutti qui allo Spazio Giovani. Una soddisfazione per me, per l’impegno che metto in prima persona nello studio, ma anche per gli educatori che mi seguono. Userò questi soldi per la scuola, per comprare il materiale che mi serve o magari un computer nuovo.

Nell’ambito del progetto “HERO – Hubs Educativi per la Resilienza e le opportunità”, sia dentro le scuole che allo Spazio Giovani, i nostri educatori portano avanti un lavoro di affiancamento e coaching individuale a supporto dei giovani in povertà educativa. I ragazzi frequentano il nostro Spazio Studio e spesso vengono per studiare in autonomia, sapendo che se hanno bisogno di una mano possono contare sugli educatori. Ma il lavoro del coach non si ferma qui; è pensato per affiancare ogni ragazzo in un percorso di crescita individuale che non include solo l’aspetto del successo formativo, ma che punta a lavorare sulla motivazione, sull’autostima, sulla conoscenza di sé, e fornire così gli strumenti per iniziare costruirsi un futuro.

Quali sono le tue materie preferite?

Sicuramente Enogastronomia, perché mi permette di imparare le tecniche e tutto quello che c’è da sapere per diventare uno chef. E poi anche alimentazione, imparare a conoscere il cibo e le sue componenti, le sue proprietà ecc. C’è molto da studiare in questo campo!

Quale percorso hai in mente per il tuo futuro?

Voglio diventare un bravo chef, e per farlo non mi spaventa la possibilità di andare all’estero per lavoro. Le lingue mi piacciono, per ora a scuola studio inglese e francese, poi negli ultimi due anni ci sarà anche una terza lingua.

Come stai vivendo questo anno scolastico così instabile a causa della pandemia?

È un anno difficile per tutti, non solo per noi studenti ma anche per i professori. Stare sempre davanti al pc non è piacevole, e poi mancano i contatti con gli altri. Adesso stiamo andando a scuola in presenza al 50% facendo a turni… Per fortuna però per le nostre materie speciali come cucina siamo potuti andare a scuola un po’ di più, una volta a settimana…è poco, ma almeno abbiamo potuto continuare a fare pratica con queste materie.

Bravo Sergio, complimenti per questa bella vittoria! Non ci resta che augurarti di continuare così, e di riuscire a trasformare i tuoi sogni in realtà!

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Torna il Fab Lab allo Spazio Giovani!

di

Dopo la lunga pausa imposta dal lockdown e dall’interruzione estiva delle attività, finalmente torna in azione il Fab Lab dello Spazio Giovani. Ogni martedì...

“Prossima fermata: futuro!” Laboratorio di orientamento e bilancio delle competenze

di

A partire da lunedì 9 novembre, il laboratorio “Prossima Fermata: Futuro!” approda anche all’ICS Bonaccorso da Montemagno nell’ambito del progetto HERO. “Prossima Fermata: Futuro!” è un laboratorio...

“Fare teatro è illuminare una scatola nera”. I laboratori teatrali del progetto HERO

di

A partire da gennaio cominciano i laboratori teatrali del progetto HERO portati avanti dall’Associazione Culturale AMNIO, partner del progetto. Tutti i laboratori sono gratuiti e si...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK