Attività in piscina per i ragazzi con disabilità

di

A partire dal 20 gennaio ha inizio l’attività gestita dalla Fondazione Mai Soli nell’ambito del progetto HERO rivolta agli studenti con disabilità degli istituti comprensivi di Pieve a Nievole e Larciano.

La Fondazione Mai Soli accoglie famiglie con figli disabili di tutti i Comuni della Valdinievole e nasce per creare una diversa cultura sulla disabilità realizzando e gestendo progetti che offrono opportunità preziose volte ad aumentare le autonomie di ragazzi, giovani adulti e adulti.

Nell’ambito dell’HUB Valdinievole del progetto HEROl’attività in piscina offrirà la possibilità ai ragazzi disabili dei due istituti di partecipare – per una mattina a settimana – ad una esperienza motoria di acquaticità nelle piscine di Monsummano e Larciano. Vi saranno due operatori che aiuteranno i ragazzi nello spogliatoio, stimolandoli a una maggiore autonomia (fare la doccia e vestirsi da soli, ecc). I ragazzi sono stati individuati dando la priorità a coloro che, per tipologia di handicap, hanno maggiori difficoltà ad accedere ai normali corsi di acquaticità svolti nelle varie piscine del territorio.

Il percorso è reso possibile dal rapporto di collaborazione che la Fondazione Mai Soli ha stabilito con le amministrazioni Comunali di Pieve a Nievole e Larciano, che mettono a disposizione gli scuolabus per gli spostamenti dei ragazzi, con l’associazione Nuoto Valdinievole che gestisce le due piscine per gli spazi acqua dedicati all’attività e i suoi bravi istruttori di nuoto, ma soprattutto con i presidi delle scuole di Pieve e di Larciano e con i coordinatori degli insegnanti di sostegno che hanno intravisto in questi progetti una nuova opportunità a beneficio degli studenti con disabilità.

Parallelamente a questa azione viene realizzata un’iniziativa analoga per ragazzi più grandi, che avranno un loro spazio piscina e un istruttore personale che li seguirà nelle attività in acqua al fine di favorire la loro capacità psicomotoria.

Presso il centro Auser – che ha concesso i locali – altri ragazzi delle scuole di Pieve a Nievole saranno seguiti, per un giorno a settimana, da una neuropsicomotricista che li aiuterà nella crescita affettiva motoria e relazionale, mediante il gioco, l’espressività motoria, e attività di sviluppo delle autonomie personali.

La Fondazione Mai Soli è uno dei partner che hanno costruito HERO (Hubs Educativi per la Resilienza e le Opportunità), il progetto che nasce per sostenere i minori che si trovano in difficoltà o svantaggio attraverso la creazione di spazi ad alta intensità educativa (HUBS) dove i giovani possono trovare gli strumenti che li accompagnano in un percorso di crescita adeguato alle capacità di ognuno.

Per maggiori informazioni sulle attività in piscina potete contattare la Fondazione Mai Soli all’indirizzo info@fondazionemaisoli.it.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK