Settimana culturale al Liceo Stella Maris

di

Imparare è un’esperienza, tutto il resto è informazione
(Albert Einstein)

 

Perché continuare gli studi? A cosa mi serve studiare le Scienze Umane?

sono queste alcune delle domande che spesso pongono gli alunni del Liceo Stella Maris ai loro insegnanti. Per tentare di rispondere a queste domande, abbiamo deciso anche quest’anno di prendere parte all’organizzazione della settimana culturale al Liceo Stella Maris. Tale settimana ha come grande obiettivo la lotta alla povertà educativa favorendo la crescita personale e culturale dei ragazzi, orientandoli a scelte consapevoli in base ai loro talenti. 

Nonostante questo periodo di grande difficoltà per le scuole, la Cooperativa Il Faro, all’interno del progetto G.O.A.L.S., sta lavorando in rete con il Liceo delle Scienze Umane Stella Maris di Civitanova Marche per creare così un’offerta formativa migliorativa e stimolante, rispondente ai bisogni espressi  dagli stessi studenti. 

La didattica classica della scuola sarà sospesa per qualche giorno per essere arricchita e rinnovata con interventi di diverse figure professionali.

Numerosissimi saranno gli specialisti coinvolti: dalla psicologa all’incontro con l’assistente sociale, dal pedagogista  al fisioterapista, dalla mediatrice L.I.S. all’educatore di strada, dall’avvocato all’esperta delle risorse umane fino ad arrivare alla presentazione dell’offerta formativa universitaria.

Ci saranno anche riflessioni filosofiche, attività laboratoriali come l’arteterapia e teatro ed infine “l’ orientamento dei talenti” con lo scopo di aiutare i ragazzi a definire quelle che sono le azioni utili per favorire una scelta consapevole.

Seppur con delle difficoltà legate alla pandemia in corso, gli interventi saranno tutti in presenza nelle singole classi, in quanto si è ritenuto di valore aggiunto il contatto diretto con gli alunni, per stimolare un dialogo aperto ed un confronto attivo e non giudicante. Gli interventi degli specialisti, inoltre, non saranno incentrati sull’esposizione generale della loro professione, ma volti ad esporre la loro testimonianza “provocando” e stimolando i ragazzi.

In questa settimana gli studenti vedono la scuola trasformarsi in un ambiente pieno di stimoli e riflessioni per acquisire conoscenze tramite l’esperienza e la testimonianza, cercando così di vedere gli studenti non come “vasi da riempire ma fuochi da accendere”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Questione di… Metodi

di

Nel mese di Settembre, dopo la pausa estiva, il centro Polifunzionale Giovanile di Porto San Giorgio ha riaperto le porte ai ragazzi...

La comunità educante: dalla strada ai luoghi di aggregazione territoriale

di

A partire dal mese di Marzo 2019 la Cooperativa Sociale Il Faro ha strutturato, in stretta sinergia con le assistenti sociali dei...

AIUTIAMOLI A FARE DA SOLI – il metodo Montessori

di

«?????????? ? ???? ?? ????!» Proprio da una citazione di Maria Montessori abbiamo deciso di impostare il nostro lavoro con i ragazzi...