Help! I need somebody! Help! Not just anybody!

di

 


“Aiuto, Ho bisogno di qualcuno
Aiuto, non chiunque”

Proprio dall’intro della canzone dei Beatles abbiamo pensato la nostra azione Help me, di supporto ai tanti ragazzi in difficoltà che hanno vissuto e vivono disagi personali e familiari.

L’aiuto non può prescindere da una vocazione personale volta a sostenere, e non salvare, coloro che più vivono in situazioni di medio e grave disagio socio-economico.

La Cooperativa Sociale IL FARO di Macerata (ente capofila del progetto G.O.A.L.S.), in maniera concertata con  i Servizi Comunali di Porto San Giorgio e gli operatori che lavorano sul territorio hanno pensato di lavorare in sinergia per aiutare i tanti ragazzi in difficoltà.

E’ stato un percorso lungo, difficoltoso, fatto di discese e di salite, a volte fatto di sconfitte e di vittorie alla ricerca di una stabilità e di un equilibrio a volte effimero.

I nostri operatori non si sono tirati indietro. Hanno fatto il loro meglio per fronteggiare le difficoltà e sorridere dopo il raggiungimento di un traguardo.

Una nostra educatrice, a tal proposito, aggiunge: “E’ per me un’esperienza davvero preziosa ed emozionante. Ho avuto l’opportunità di aiutare persone in difficoltà svolgendo principalmente attività di supporto a bambini e ragazzi con disagi di vario tipo. Sebbene l’emergenza epidemiologica abbia di fatto limitato il contatto umano, sono riuscita comunque ad instaurare relazioni forti con tutti coloro che ho incontrato, arrivando a stabilire un rapporto empatico veramente trascinante. In questo periodo che abbiamo vissuto insieme, i bambini ed i ragazzi che ho avuto la fortuna di conoscere hanno affrontato un bel percorso di crescita che li ha condotti ad evidenti miglioramenti sul piano della consapevolezza dei loro problemi e della forza di affrontarli assieme a qualcuno che sia incline a praticare l’aiuto in tutte le sue forme. La cosa più bella è che, al termine di questa positiva e toccante avventura, ho compreso che il percorso di crescita non riguardava soltanto quei ragazzi ma ha coinvolto anche me, arricchendomi di un bagaglio di esperienze e sentimenti che porterò sempre dietro.”

E come non restare affascinati dalla bellezza di un sorriso, così come da quelle lacrime di chi si è sentito, per la prima volta, di esistere!

Regioni

Ti potrebbe interessare

La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente

di

In ottemperanza al DPCM del 09/03/2020 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus applicabili all’intero territorio...

Ragazzi….PRONTI AGLI ESAMI?

di

Dal 3 al 10 giugno a Macerata, presso il Centro Orizzonte – centro servizi per la famiglia e l’età evolutiva della Cooperativa...

La nostra comunità educante che parte dalla strada

di

A partire dal mese di Marzo 2019 la Cooperativa Il Faro di Macerata (Ente capofila del progetto), in stretta sinergia con il...