La mente è un fuoco da accendere: ripartono le attività di orientamento a scuola

di

La Cooperativa Sociale IL FARO di Macerata (ente capofila del progetto G.O.A.L.S.), in maniera concertata con  la dirigente dell’Istituto Scolastico Comprensivo Nardi di Porto San Giorgio, partner di progetto, ha definito il piano di avvio delle attività del terzo anno del progetto GOALS. Grazie al costante confronto con i coordinatori delle 17 classi dell’istituto è stato stilato un elenco di priorità di intervento che possano sostenere e accompagnare i giovani studenti in questo inizio di anno scolastico sicuramente diverso dai precedenti. Tutte le restrizioni legate al contenimento della diffusione del COVID 19 hanno reso molto più complicata la programmazione che però, di certo, sarà funzionale alle esigenze manifestate dai ragazzi e dal corpo docente.

Il fulcro delle attività verterà sull’orientamento. Questo sarà differenziato: alle classi prime verrà proposto un percorso legato all’accoglienza e alla conoscenza reciproca dei ragazzi, alla rielaborazione emotiva conseguente al lockdown e all’ascolto dei bisogni legati alla situazione emergenziale. Alle classi seconde, oltre al lavoro sulle competenze emotive, verrà proposto un percorso alla scoperta dei propri talenti personali cercando di potenziare le life skills di ognuno. Per le classi terze, invece, le attività verteranno principalmente sull’orientamento in uscita e sulla stimolazione della capacità di riflessione critica che li conduca ad una scelta consapevole del proprio percorso di studi futuro. 

Un intervento condiviso in modo trasversale per tutti gli studenti, sarà costituito dal lavoro di attivazione per la costruzione di un contesto resiliente basato sulla relazione di reciproco aiuto il quale potrà essere fortificato attraverso l’accesso gratuito dei minori e delle rispettive famiglie allo sportello di ascolto psicologico e allo sportello di orientamento.

Un ulteriore strumento di supporto per i nuclei familiari sarà rappresentato dall’attivazione di un servizio pomeridiano di aiuto allo studio realizzato nei locali della scuola. I docenti indicheranno agli educatori della Cooperativa Il Faro gli studenti che avranno bisogno di supporto nel potenziamento del metodo di studio o nello svolgimento dei compiti e saranno in costante rapporto di supervisione con gli stessi in modo da rendere maggiormente efficace l’attività.

Significativo sarà anche il lavoro, in collaborazione con i docenti di arte, di realizzazione di un murales per la riqualificazione di un muro dell’edificio scolastico e la pittura di alcuni elementi accessori della scuola. Quest’idea è nata in un’ottica di educazione civica e di responsabilizzazione rispetto alla cosa comune per rendere significativo l’impegno dei ragazzi nel prendersi cura dell’ambiente in cui trascorrono gran parte della loro giornata.

Tutte le iniziative rappresentano una grande spinta per la crescita individuale e di comunità degli adolescenti e degli adulti di riferimento che li circondano. La mente è un fuoco da accendere e non un contenitore da riempire: è questa la mission che ci siamo dati quest’anno: vogliamo riattivare le menti per far in modo che i ragazzi si riappropino del loro futuro e della loro possibilità di continuare a sognare.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Questione di METODO

di

Grande successo e grandi soddisfazioni per l’azione METODI del progetto GOALS, che ha permesso di offrire ai ragazzi  un supporto nel metodo...

La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente

di

In ottemperanza al DPCM del 09/03/2020 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus applicabili all’intero territorio...

Binomio scuola – territorio: una strategia efficace per rafforzare la comunità educante

di

La Cooperativa Sociale IL FARO di Macerata (ente capofila del progetto G.O.A.L.S.), ha lavorato molto, in stretta sinergia con gli enti e...