Formare per crescere… ai tempi del COVID-19

di

 

Anno 2020… per molti l’inizio di un nuovo capitolo di vita, per altri un numero ben augurante che ha fatto sognare in 12 mesi ricchi di speranza e aspettative.

Certo è che nessuno avrebbe immaginato di dover vivere lontano dalla propria famiglia, dai propri amici e compagni di scuola, senza poterli abbracciare e accarezzare.

 

Covid-19

L’emergenza sanitaria causata dal COVID-19 sta mettendo tutti noi a dura prova sotto molti aspetti: vengono richiesti sacrifici sotto l’aspetto affettivo, economico, formativo ed educativo. Già, perché quella che all’inizio poteva sembrare ai più una piccola “vacanza”, una pausa dalla routine scolastica, si è trasformata in un lunghissimo periodo lontano dai banchi di scuola.

Lo stop forzato della didattica in presenza ha messo in moto una macchina educativa nuova e, sotto certi aspetti, inaspettata. La scuola italiana sta cercando di digitalizzarsi con i docenti che in prima linea si stanno reinventando in una chiave tecnologica.

Questa situazione di emergenza ha frenato inevitabilmente anche le attività organizzative portate avanti sino ad ora dal nostro progetto.

 

Il progetto

Il primo e basilare step costituito dallo sviluppo dei progetti educativi personalizzati è stato fondamentale per iniziare il percorso educativo proposto.  La finalità infatti è stata ed è quella di conoscere l’adolescente  per poter iniziare a disegnare assieme a lui e ai diversi attori un percorso educativo personalizzato. L’attività prevede adesso la presa in carico del minore attraverso l’elaborazione e la condivisione di un progetto educativo personalizzato che sarà composto da azioni quali tutoring, coaching, mentoring, attività di scuola–bottega.

Grazie alle attività fino ad ora proposte, si è resa possibile la creazione di un contesto sicuro per i ragazzi nel quale poter esprimere sé stessi nella loro totalità. Questo ha permesso di creare uno spazio di condivisione dei propri vissuti e di gettare le basi per avere maggiore consapevolezza del proprio funzionamento comportamentale e rispondere più efficacemente alle richieste ambientali.

Iniziare un lavoro che consenta di occuparsi anche degli aspetti emotivi dei ragazzi, ha consentito fino ad oggi di superare molti limiti posti indirettamente nelle prestazioni scolastiche e personali dei ragazzi.

 

I prossimi passi

L’Impresa Sociale Con i Bambini si è da subito attivata per affrontare l’emergenza educativa che il COVID-19 ha scatenato, dando la possibilità di continuare a supportare le comunità e i minori, favorendo la diffusione di sistemi di apprendimento a distanza e di assistenza a ragazzi e famiglie.

E se noi, in prima battuta, siamo stati costretti a sospendere le nostre attività in presenza, da oggi lavoreremo per non lasciare soli i nostri ragazzi e i nostri partners.

Come Italiani, come Calabresi, siamo abituati al sacrificio, siamo pronti ad adattarci per il bene del nostro paese, per tornare a vivere la vita così come la conosciamo. #noirestiamoacasa #viciniairagazzi

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK