L’orientamento per i giovanissimi “fa tana”: abbiamo inaugurato a Camposampiero Flic Space

di

Anche nell’era del coding, della robotica e delle digital skills imprescindibili per la vita di tutti i giorni, giocare a nascondino risulta essere così spontaneo e immediato, così liberatorio e aggregativo, che vedere i ragazzi e le ragazze classe 2010 dell’Istituto Parini di Camposampiero tra gli alberi del Parco di Villa Campello rincorrersi e nascondersi, cercarsi e trovarsi, non ha fatto altro che farci sentire al posto giusto e – finalmente – nel momento giusto.

Alzi la mano chi non ha mai giocato a nascondino! E provato un susseguirsi di emozioni, alla ricerca del nascondiglio perfetto, del momento giusto per tentare di uscire allo scoperto, dell’attenzione ad ogni piccolo fruscio di foglia o cigolio di porta. E correre a perdifiato a “fare tana”, e scegliere di uscire, farsi vedere, e continuare il gioco fino ad inventare nuove regole e nuove alleanze.

FLIC – Il Futuro è un Lavoro in Corso, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e coordinato da Jonathan Cooperativa Sociale in collaborazione con la cooperativa La Esse e Cooperativa Carovana, ha “fatto tana” con la doppia inaugurazione, il 24 febbraio e il 3 marzo, di Flic Space: uno spazio per le famiglie, la scuola e la comunità dedicato all’orientamento, alla scoperta dei talenti da esplorare, sperimentare, creare; un servizio di supporto alle scelte formative e professionali.

 

   

 

In stretta collaborazione con la scuola e i professori referenti delle classi prime medie, i genitori rappresentanti di classe, l’Amministrazione e la Biblioteca, ecco che Flic Space muove i primi passi dopo un intenso lavoro di coordinamento, e come uno dei traguardi del secondo anno di attività del progetto Flic.
Una ventina di ragazze e ragazzi, accompagnati dalle educatrici, si sono trasformati in artisti per un pomeriggio: Maria Grazia Ragusa, esperta creatrice di Pop Up, ha condiviso i suoi segreti, le tecniche e la sua esperienza. Ci siamo allenati a stimolare la nostra immaginazione, a vedere le cose con prospettive diverse, a scoprire in quanti modi ci si possa adattare alle diverse visioni delle cose, a scorgere i particolari di città pop up costruite con arte e maestria, a metterci alla prova tra pieghe, tagli, stenditure di colore e contorni, a costruire qualcosa con le nostre mani, sbagliando, imparando e ridendo.

 

 

Un laboratorio, il primo di molti altri, in cui la passione e il know how degli adulti incontrano la curiosità e l’interesse dei giovanissimi, in un’ottica di sperimentazione, di scambio, di conoscenza di sé e di condivisione. Un laboratorio, il primo di molti altri, che diventa un tassello nell’esplorazione del mondo dei talenti e delle professioni che animano la città di Camposampiero e accompagnano, nella crescita e nelle scelte, i ragazzi e le ragazze di 11 e 12 anni e le loro famiglie.

Al primo piano, Sala P3 della Biblioteca di Camposampiero in via Tiso, Flic Space sarà aperto ogni settimana e su appuntamento per attività laboratoriali, consulenze a famiglie e ragazzi, messa a disposizione di materiale consultabile per l’orientamento scolastico e professionale, con priorità ai frequentanti le classi prime medie dell’Istituto Parini di Camposampiero. Per informazioni scrivete a info@flic-orienta.org

Luisa Morosinotto, La Esse

Regioni

Ti potrebbe interessare

Flic in classe: una testimonianza

di

Ecco la testimonianza di Elisa, educatrice di Jonathan Cooperativa Sociale, all’avvio dei laboratori “FLIC in classe”   22 Aprile, Ore 10:30 “Tra...

Pennac: curare dalla paura

di

“Da bambino ero un pessimo alunno, perché avevo paura. Avevo paura di non saper rispondere alle domande che mi facevano gli adulti....

FLIC WORKING DAY: IL LABORATORIO ESTIVO CHE SA DI PRIMAVERA

di

L’estate del futuro è un lavoro in corso, ha più un sapore di primavera, di quella primavera ventosa che sparpaglia i semi,...