Mission Bambini lancia bambinipatapum.it

di

A causa dell’eccezionale emergenza legata al diffondersi del virus e della conseguente malattia Covid-19, con nidi e scuole dell’infanzia chiusi tanti genitori da settimane stanno trascorrendo le loro giornate dentro le mura domestiche insieme ai figli. Parliamo di bambini dai pochi mesi ai 6 anni d’età, che hanno bisogno di stimoli continui per un armonico sviluppo psico-fisico. In particolare gli esperti sono concordi nel riconoscere un’importanza cruciale per una sana crescita ai primi tre anni di vita del bambino.

Ma come possono i genitori, da soli e magari impegnati con telelavoro o smartworking, sostituirsi ai servizi educativi per la prima infanzia e dare una valenza anche pedagogica a questa nuova quotidianità? In loro soccorso arriva il portale realizzato da Mission Bambini, Fondazione attiva da 20 anni a sostegno dell’infanzia in difficoltà: si chiama “Patapum! Genitori catapultati in casa” (www.bambinipatapum.it) ed offre una vasta gamma di proposte per creare, giocare, fare musica, cucinare, leggere insieme e molto altro.

Il valore aggiunto dell’iniziativa è rappresentato dal fatto che le attività sono state ideate e vengono proposte attraverso video-tutorial proprio dagli educatori e dagli specialisti che lavorano nei servizi alla prima infanzia partner della Fondazione. Servizi distribuiti su tutto il territorio nazionale e che Mission Bambini ha messo in rete grazie al progetto “Servizi 0-6: passaporto per il futuro” avviato nel 2018 e selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Obiettivo del progetto è di offrire opportunità educative di qualità ad oltre 1.500 bambini di età 0-6 anni, appartenenti a famiglie in difficoltà che vivono in contesti caratterizzati da forte povertà economica ed educativa.

Proprio per rispondere innanzitutto alle esigenze dei genitori dei bambini che frequentavano nidi e scuole dell’infanzia partner del progetto – ed accogliendo l’invito di Con i Bambini ad attivare sistemi educativi a distanza in risposta all’emergenza – Mission Bambini ha deciso di promuovere questa iniziativa, rivolta però al contempo a tutti i genitori interessati, gratuitamente. Il portale può essere navigato oltre che per tipo di attività anche per fascia d’età (0-3 oppure 4-6 anni) e per tipo di competenza da sviluppare: apprendimento, movimento, autonomia, linguaggio, socialità. Una sezione dedicata alle “buone pratiche” fornisce inoltre utili consigli su come organizzare la giornata, come raccontare il coronavirus ai bambini e come comportarsi dal punto di vista igienico-sanitario in questa fase di emergenza. Infine, grazie alla disponibilità di educatori, psicologi e pedagogisti che lavorano nei servizi alla prima infanzia partner del progetto “Servizi 0-6: passaporto per il futuro”, è possibile usufruire – su richiesta – di un supporto personalizzato.

Il portale www.bambinipatapum.it è online dal 6 aprile 2020 e rimarrà attivo anche una volta terminata la fase di emergenza. Tutti i contenuti sono accessibili gratuitamente.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK