Piccolo blu e piccolo giallo: dalla differenza all’accoglienza!

di

Percorso attorno alle emozioni per rafforzare le dimensioni dell’affettività, delle relazioni e dei valori sociali

 

Dal 25 ottobre al 18 novembre l’Associazione S.I.N.G. – Oratorio “volante” Don Bosco onlus promuove “Piccolo blu e piccolo giallo”, nell’ambito di FAST Academy, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Nel 1959 Leo Lionni, artista poliglotta poliedrico e inafferrabile, pubblica “Piccolo blu e piccolo giallo”. Il libro, realizzato con la tecnica del collage, usando delle macchie colorate disposte sulle pagine in modo da creare personaggi che si muovono ed entrano in relazione tra di loro, è la storia semplice e commovente di un’amicizia che supera le differenze e abbatte i pregiudizi degli adulti.

La sua genialità, oltre al racconto universale di un’amicizia travolgente che fa vacillare i preconcetti, risiede nella modalità espressiva a cui ricorre: le immagini diventano elemento narrativo centrale, componenti essenziali per la comprensione e lo svolgimento della storia. Si tratta di un elemento di innovazione sorprendente all’epoca, un andare oltre i canoni condivisi, secondo i quali sono il testo e le parole a determinare la forza intrinseca di una storia.

Il percorso si snoderà per fasi parallele, attraverso la lettura animata delle “storie delle emozioni”, prevedendo diversi laboratori: lettura animata del testo, scrittura autobiografica, scrittura del testo con le tecniche tratte dalla “grammatica della fantasia” di Gianni Rodari, costruzione del libro con le tecniche del libro arcobaleno, libro scatola, cadilibro, libro treno.

Piccolo blu e piccolo giallo si rivolge a ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 12 anni della Scuola Media Milizia a Oria in provincia di Brindisi, i quali potranno entrare in contatto con le emozioni della vita, con i valori dell’accoglienza e della sostenibilità, stimolando la loro voglia di leggere e di scrivere storie che li riguardano.

L’obiettivo è quello di far riconoscere ai ragazzi i propri sentimenti, vivendo le proprie emozioni, provando empatia e mettendosi nei panni dell’altro.

Per informazioni: fastacademybr@gmail.com, 338 404 3542

PROGRAMMA:

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK