Un viaggio chiamato FA.C.E. – 21 aprile 2021 ultimo meeting nazionale di coordinamento

di

A distanza di 2 anni dall’ultimo incontro di coordinamento nazionale a Teramo, tutti i partner nazionali e territoriali di Fa.C.E. – Farsi Comunità Educanti si sono incontrati online mercoledì 21 aprile per l’ultimo Meeting di Coordinamento nazionale di Progetto insieme al Capofila Fondazione Reggio Children.

Un’occasione speciale per immaginare insieme quali forme di sostenibilità e quali strategie mettere in campo per il futuro dei servizi per la prima infanzia co-progettati nei quattro territori coinvolti – Napoli, Palermo, Reggio Emilia e Teramo – ma anche per condividere emozioni, soddisfazioni, apprendimenti e le difficoltà che ognuno di loro ha incontrato lungo il percorso.

Un percorso che si è costruito intorno alla scuola, in un rapporto di costante dialogo con le bambine e i bambini, le famiglie, educatori e insegnanti, le associazioni, le istituzioni e le amministrazioni locali, senza mai perdere di vista l’obiettivo del Progetto: Farsi Comunità Educante.

Un lungo treno con vagoni capaci di scomporsi e ricomporsi in modalità sempre nuove; o un carretto, dinamico, con ruote abili a superare qualsiasi imprevisto che si presenti sul cammino; oppure un Bicibus che produce elettricità grazie alla rete di legami e delle relazioni dei suoi passeggeri:

  • Bicibus turbo pubblico

  • Carretto persistente “intruppucoso”

  • Il treno del dialogo

Sono solo alcune delle visioni emerse nella seconda parte del pomeriggio, che ha visto tutti i partecipanti coinvolti in attività di gruppo guidate dal team dei Workshop Online di Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi per creare insieme – anche se a distanza – delle rappresentazioni metaforiche che raccontassero il viaggio insieme fatto con Fa.C.E. con uno sguardo ottimista verso il futuro.

Hanno partecipato i partner territoriali: Comune di Napoli, I.C. 70 Marino Santa Rosa, Remida Napoli, Comune di Palermo, ICS ” Sperone – Pertini” – Palermo, Associazione “Cuore che vede”, Associazione Nuovamente, Cooperativa Comunità Educante, non una scuola qualunque Reggio Emilia,  Comune Di Teramo, Istituto Comprensivo Zippilli-Noè Lucidi, Teramo Children, Deposito Dei Segni  e quelli nazionali: Amref Health Africa, Fondazione Collegio Carlo Alberto, Fondazione E35, Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia e Reggio Children srl.

Il progetto FA.C.E – Farsi Comunità educanti – selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa e affidato al capofila Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi – coinvolge dal 2018 quattro contesti difficili sul territorio nazionale a Napoli, Palermo, Reggio Emilia e Teramo per costruire luoghi, reti e legami che rafforzino le comunità, a partire dalla promozione di un’educazione di qualità.

Ti potrebbe interessare

15.12.19 Terzo appuntamento della Cucina di Quartiere a Reggio Emilia

di

Domenica 15 dicembre alle ore 11 torna la Cucina di Quartiere al Nido-Scuola Giobi di Reggio Emilia! Bambini, famiglie e abitanti del...

Primo appuntamento della Cucina di Quartiere a Reggio Emilia, 20 ottobre 2019

di

Il 20 ottobre 2019 è stata una vera e propria domenica di festa al Nido Scuola Giobi di Reggio Emilia per il...

Napoli, la dispersione scolastica si combatte online: laboratori di FACE per bambini e genitori tra YouTube e dirette

di

Proposte a distanza attraverso video sul web e videochiamate tra esperti, genitori, nonni e bambini, per ricercare, scoprire nuove cose e apprendere...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK