Messaggi di vicinanza dalla zona rossa

di

Cosi come per le città di Reggio Emilia e Teramo, anche sul territorio di Napoli sono state sospese le attività e i laboratori genitori-bambini del Progetto Fa.C.E – Farsi Comunità Educanti a causa delle recenti restrizioni per l’istituzione delle zone rosse.

I timori e le insicurezze sono tante, ma messaggi come quello di Maria danno la forza per continuare, con impegno, a costruire una comunità educante, che insieme alle famiglie si prende cura e partecipa all’educazione di bambine e bambini.
Gli operatori di Napoli hanno anche preparato un breve video per far sentire la loro vicinanza a bambine, bambini, genitori e nonni…che non vedono l’ora di tornare a esplorare insieme.
Il progetto FA.C.E – Farsi Comunità educanti – selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa e affidato al capofila Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi – coinvolge dal 2018 quattro contesti difficili sul territorio nazionale a Napoli, Palermo, Reggio Emilia e Teramo per costruire luoghi, reti e legami che rafforzino le comunità, a partire dalla promozione di un’educazione di qualità.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Apertura iscrizioni ai servizi per la prima infanzia a Napoli, Palermo e Reggio Emilia

di

A partire da oggi 26 agosto fino al 15 settembre 2019, sono aperte le iscrizioni ai servizi per la prima infanzia in...

Povertà educativa – la sfida di bambini, famiglie, scuole, quartieri con il Progetto FA.C.E.

di

I primi risultati del progetto nazionale “Farsi Comunità Educanti” selezionato da Con I Bambini e guidato da Fondazione Reggio Children in contesti difficili...

Aperte le iscrizioni per le FACE ZONE a Napoli Est

di

Ripartono le attività del Progetto FA.C.E. – Farsi Comunità Educanti nelle tre sedi FACE ZONE di Napoli Ponticelli Con il nuovo anno riprendono in presenza...