COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA

di

Come rendere efficace la nostra comunicazione e come superare i vincoli linguistici?

La Dott.ssa Caterina Minardi ce lo spiega in un interessante corso teorico e pratico per le insegnanti e le educatrici delle scuole dell’infanzia e dei nidi FISM Pordenone. Non sempre infatti il processo di comunicazione raggiunge il suo obiettivo, specialmente in determinate situazioni dove, ad esempio, ci sono difficoltà o incertezze e la comunicazione diventa difficile e nebulosa.  A supporto della comunicazione verbale e non verbale intervongono allora i simboli che con la loro immediatezza e universalità, abbattono le diversità culturali, le difficoltà linguistiche e le zone d’ombra delle incomprensioni.

Per le maestre delle scuole dell’infanzia il linguaggio dei simboli diventa un importante passpartout per approcciare le attività didattiche, per formalizzare le “regole” del buon vivere insieme, per avvicinarsi alla lettura a partire dalle immagini e per prevenire eventuali situazioni di disagio o difficoltà linguistiche.

Alcuni esempi di comunicazione aumentativa sono le “storie sociali” realizzate per trasmettere messaggi importanti relative al periodo storico che stiamo vivendo, materiale che può essere gratuitamente reperito sul sito:

http://www.fareleggeretutti.it/materiali-gratuiti-da-scaricare

#apprendimentoadistanza #conibambini #povertaeducative #comunitaeducante #educareandco #fismpn #scuoleinfanzia #nido #comunicazioneaumentativaalternativa

 

Ti potrebbe interessare

Le avventure del piccolo Carlito

di

Nelle calde giornate estive viene voglia a tutti di tuffarsi in mare e nuotare accarezzati dalle onde…anche il piccolo pessciolino Carlito ha...

La battaglia dello Schiaccianoci e del Re dei Topi

di

Un BUONGIORNO 🤩speciale a tutti i bambini da tutti gli operatori di Educare&Co e dalla brava maestra Francesca Zanini di Polinote Cooperativa che ci trasporta...

Un murales che parla di crescita

di

Come si può parlare di cura e di percorso di crescita dei bambini attraverso una rappresentazione grafica? Semplice, con un murales realizzato...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK