PDP: torna la formazione con progetto Axé su “Pedagogia del Desiderio ed ArtEducazione”

di

Nota Stampa

Formazione per docenti ed educatori con l’innovativa metodologia sperimentata in Brasile: un nuovo appuntamento targato DOORS, il progetto selezionato da impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

L’eco risuona da Salvador De Bahia a Fabriano. Per la seconda volta durante questo triennio del progetto DOORS, coordinato dal CIES Onlus, torna a Fabriano la formazione sulla “Pedagogia del Desiderio ed ArtEducazione” con Rocco Fava e Giorgio Guzzetta di Axé Italia.
La Pedagogia del Desiderio rappresenta uno strumento metodologico concreto, che parte dall’assunto di base che il bambino è soggetto attivo del proprio percorso educativo e promuove pratiche attraverso i molteplici linguaggi dell’Arte per far emergere i desideri dei minori che hanno diritto di essere accolti ed ascoltati. Seguendo questo metodo, progetto Axé ha portato i suoi ragazzi ad esibirsi con artisti del calibro di Roger Waters e Fiorella Mannoia.
Axé Italia porterà a Fabriano la formazione su Pedagogia del Desiderio e ArtEducazione, in un corso intensivo da venerdì 24 settembre, a domenica 26 settembre. L’iscrizione è gratuita per docenti ed educatori, con priorità ai partner del progetto DOORS. Il gruppo di Software Libero PDP è fiero di poter ospitare gli amici di Axé Italia e portare avanti il messaggio di Cesare de Florio La Rocca, il grande educatore italo-brasiliano che ha lanciato questa pratica a Salvador de Bahia nel 1990, recentemente scomparso.

L’approccio pedagogico prevede che non ci sia pratica senza teoria e viceversa, per questo durante la formazione ci si confronterà anche sui laboratori che si sono svolti a Fabriano nel presidio territoriale del MakerSpace della Biblioteca Multimediale Romualdo Sassi e presso le scuole partner I.C. Marco Polo di Fabriano, I.C. Enrico Mattei di Matelica, I.C. Italo Carloni di Cerreto D’Esi. La formazione si svolgerà al F-Actory di Fabriano.

E’ possibile iscriversi al corso al seguente link: https://pdp.linux.it/iscrizione-doors/

Programma della formazione – Pedagogia del Desiderio e Arteducazione

I giorno (14:00 – 18:00): Teoria e pratica didattica

14:00/16:00: Contratto didattico: modalità e obiettivi dell’analisi della pratica
16:00/16:15: Pausa: socializzazione e caffè
16:15/18:00: Sono educatore perché…?

II giorno (10:00 – 18:00): Scuola e Comunità

10:00/12:00. Recuperiamo le nostre coordinate teoriche: bellezza, arte e desiderio
12:00/12:15. Pausa: socializzazione e caffè
12:15/14:00. Tempi del desiderio e tempi della scuola: un nuovo modo di concepire la
didattica?
14:00/15:00. Pausa pranzo
15:00/16:15. Maestri di ieri e maestri di oggi
15:00/16:30. Socializzazione
16:30/18:00. L’educazione oggi è?

III Giorno (10:00 – 18:00): Scuola e politica

10:00/12:00. Paulo Freire e la vocazione politica dell’educazione
12:00/12:15. Pausa: socializzazione e caffè
12:15/14:00. Educare è trasformare: la costruzione di una comunità educante
14:00/15:00. Pausa pranzo
15:00/16:15. Esercitazione di gruppo
16:15/16:30. Socializzazione
16.30/18:00. Plenaria: sintesi del processo formativo

Le attività formative portate in questi mesi nelle scuole di Fabriano, Matelica e Cerreto d’Esi si svolgono nell’ambito di DOORS, il progetto di cui il PDP è referente territoriale.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

PROGETTO DOORS PER RECUPERARE IL VUOTO DEL DISTANZIAMENTO LA SCUOLA SI ALLEI CON IL TERRITORIO

di

Nota stampa Mettere in campo ogni iniziativa per rispondere alla povertà educativa, acuitasi con la crisi pandemica. Una povertà che non si...

Arte e STEAM per contrastare il Digital Divide

di

Perchè un ragazzino dovrebbe mettersi davanti ad un pc per seguire una lezione on-line? Se lo è chiesto Marta Bariolo, educatrice esperta...

Evento Outreach: il concetto di salute nell’ambito delle politiche di contrasto alla povertà educativa minorile

di

Nota Stampa Il progetto DOORS – porte aperte al Desiderio come OppOrtunità di Rigenerazione Sociale finanziato dall’impresa Sociale Con i Bambini ha...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK