La storia di Brian per capire l’autismo

di

La presentazione de Il mio nome è Brian. Storia di un autismo, il terzo incontro organizzato dal Comune di Contursi Terme nell’ambito del Progetto ConLABora, ha posto all’attenzione sull’autismo, un fenomeno in forte aumento (nella fascia di età 7-9 anni ne soffre 1 bambino ogni 77) e di cui una comunità non può non farsi carico.
Le testimonianze di Valentina BriBre – la madre che è diventata terapista per strappare Brian dal suo isolamento – e le puntuali analisi di Lucia Spina – giovane psicologa che ha assistito sia bambini con disturbi dello spettro autistico che i loro genitori – ci hanno offerto la possibilità di entrare in contatto con un mondo sconosciuto e spesso – troppo spesso – toccato dallo stigma.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Arte e terme, si chiude la prima settimana del centro estivo “La mia scuola non va in vacanza”

di

Il centro estivo di Contursi Terme, “La mia scuola non va in vacanza”, ha fatto tappa alle Terme Vulpacchio, stabilimento immerso in...

Al via il centro estivo “La mia scuola non va in vacanza”

di

Un’esplosione di sorrisi! Al via “La mia scuola non va in vacanza”, il centro estivo per bambini e ragazzi realizzato nell’ambito del...

L’autismo non è contagioso

di

È trascorso un anno dalla diagnosi che ha cambiato le nostre vite. Abbraccio il mio angelo biondo, gli chiedo: «Qual è il...