Comunità Educanti covid19

di

Dal primo giorno in cui si è fermato tutto, il pensiero di Come Pietre nell’Acqua è andato ai ragazzi e alle loro famiglie, ai comuni e alle comunità a cui appartengono.

Sui tre comuni su cui opera Come Pietre nell’Acqua il lavoro di tenuta e di tessitura di una rete leggera ma presente è stato incessante in questi mesi. I venti partner del progetto da un primo disorientamento, hanno mostrato un interesse ad essere partecipi di una ri-esistenza progettuale che potesse arginare la solitudine, contrastare i fenomeni di maggiore dispersione e di chiusura. In tanti e differenti modi, ciascun partner ha orientato i propri interventi guardando ai ragazzi e alle possibilità che il digitale ha permesso di proporre in nuova veste.

I movimenti e le modalità in cui si sono attivate le reti che fanno parte di ciascuna comunità dei comuni di Cologno M.se, Piotello e Segrate, hanno mostrato possibilità diverse di intervento pur mantenendo fede alle priorità progettuali di questa azione.

Il progetto infatti lavora per sviluppare comunità:

  • educanti, rese attive dall’esercizio della partecipazione e, proprio per questo, predisposte ad educare i suoi componenti con particolare attenzione alle giovani generazioni e all’esercizio della cittadinanza di tutti.
  • capacitanti, mosse cioè da consapevolezza, intenzionalità e interazione generatrice finalizzate a creare le condizioni e le opportunità esterne favorevoli all’espressione ed al potenziamento delle azioni realizzatrici dei giovani.
  • competenti e, che hanno cioè sviluppato conoscenza e confronto sui temi inerenti la condizione giovanile e sono in grado di raggiungere i propri obiettivi facendo fronte in modo efficace alle sfide della complessità.

Una complessità che in fase di progettazione non ci si poteva neanche immaginare per quello che è stato in questi mesi ciò a cui le comunità, il progetto e i soggetti sono state chiamate ad affrontare.

L’aver gettato basi nel primo anno e mezzo di progetto ha permesso però di tenere i raccordi con le realtà locali da cui è nato sul comune di Cologno M.se un tavolo di confronto per ideare proposte per l’estate 2020 rivolto ai ragazzi, nel comune di Pioltello un confronto interno tra istituzioni e sul comune di Segrate la stesura e distribuzione di un questionario online per le famiglie con figli dagli 11 ai 18 anni a cui seguono la raccolta dei dati e l’analisi degli stessi.

Ad un passo in avanti dalla chiusura totale dei mesi di marzo e aprile, ragazzi e famiglie, comuni e comunità stanno continuando a riprogettarsi mantenendo lo sguardo sull’orizzonte del benessere possibile di tutti.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK