Piccoli regali

di

 

Questo secondo anno di ComeACasa è pieno di sorprese, di inaspettati regali che ci sorprendono, ci emozionano, ci fanno riflettere e ci spingono a pensare a quanto ancora di diverso e nuovo e utile, grazie a progetti come questo, potremo fare.

Oggi, cari amici, vogliamo condividere con voi due poesie che un papà di BeBlu, Maurizio, ha scritto ispirato da Leonardo, il suo bambino.

Eccole, ve le regaliamo, speriamo possano far parte delle letture estive che porterete con voi anche quando gli ombrelloni saranno chiusi.

 

NIENTE E’ REALE

Ti vedo ridere
E vorrei sorridere,
ti guardo correre
ma non riesco a raggiungerti,
vorresti giocare
ma non sai proprio
come fare.

Bambino mio,
non comprendo ancora di te
la sostanza
ma non perdo la speranza.

Scrivo parole al vento,
che nulla significano per te,
che non cambiano ciò che
senti,
che non cambiano ciò che
sento.

 

LE TUE MANI

Mani che scivolano,
che ruotano,
che girano,
che prudono,
che cercano.

Mani esili
e dita filiformi
aspettano
di essere condotte.

Vorranno solo librarsi nell’aria?

Prima però dovranno appoggiarsi
e fidarsi.

Nel frattempo guido le tue mani.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il laboratorio Play allo zoo di Falconara

di

Quest’anno la sfida di dedicare un intero mese al laboratorio Play è stata vinta ampiamente; all’interno del laboratorio siamo riusciti ad integrare...

Un tuffo dove l’acqua è più (Be)-Blu o dell’upgrading

di

Cari amici di Come A Casa, l’ineludibile è successo. O per parlare moderni: abbiamo fatto l’upgrade! Avete presente il lab motricity? Dai,...

Motricità: un laboratorio psicomotorio per i bambini con sindrome dello spettro autistico.

di

Le vacanze sono finite e al centro Orizzonte riprendono i laboratori del progetto “Come a casa”. Oggi vogliamo parlarvi dell’azione 2 #Speechmotricity,...