CARO DIARIO: CAMPUS ESTIVO A BRINDISI MONTAGNA EDIZIONE 2022

di

26/06
Anche quest’anno ho avuto il piacere di partecipare al Campus estivo del progetto ‘Classi Fuori Classe’, organizzato a Brindisi Montagna con i ragazzi del Punto Luce di Potenza. Nuova esperienza ma stessa meta dell’anno precedente. Si parte lunedì pomeriggio dal piazzale antistante la Regione. Sono le 16:00, fa molto caldo. Diciassette ragazzi con valigie, borsoni pieni, torce e scarpe da trekking sono pronti per la loro prima volta fuori casa, lontano dagli affetti, dalle comodità e dalle quotidianità familiari. Si parte. La nostra destinazione è vicina. Una ventina di minuti e raggiungiamo il paese che ci ospiterà per i prossimi giorni. I ragazzi nell’autobus sono carichi, non si conoscono tutti, iniziano a chiacchierare e a scambiarsi le prime idee su ciò che li aspetterà. Raggiungiamo la struttura ‘ Basilicata Al Volo ’, che ha, all’esterno, un enorme giardino in cui ci aspetta il gioco di accoglienza e conoscenza. È il primo momento per socializzare, i ragazzi si aiutano per portare a termine le istruzioni date. Il pomeriggio procede con l’annuncio di una sola regola valida per l’intera settimana: NIENTE TELEFONI! La prima dura prova per i nostri ragazzi che potranno utilizzare il telefono solo un paio di ore la sera per comunicare con la propria
famiglia. Infine sistemazione nelle camere, primi litigi per i posti assegnati ma l’entusiasmo è tanto da lasciar andare via le prime incomprensioni. La prima sera non si scorda mai. C’è ancora poca confidenza. Noi operatori non conosciamo tutti i partecipanti. I ragazzi sono titubanti, incuriositi girano per la struttura che è a nostra completa disposizione. È il momento di dormire ma nessuno vuole andare a letto, proviamo in tutti i modi, luci spente, via le torce e qualche sentinella qua e là a sorvegliare le porte aperte delle camere, nulla sembra funzionare. Solo dopo ore finalmente dormono tutti poco consapevoli della giornata che li aspetterà.

28/06
Il risveglio non è stato particolarmente semplice. Siamo tutti un po’ assonnati. La giornata inizia con una buona colazione e poi tutti a prepararsi per la prima escursione nei pressi di Brindisi. Ci accompagna Leonardo, esperto forestale del Ceas Vulture. Muniti di cappellini, spray antizanzare e crema solare partiamo alla scoperta delle varie specie vegetali che caratterizzano questo territorio. La presenza di alcune specie, come ci fa notare l’esperto di botanica, segnala un basso inquinamento della zona. Continuiamo la passeggiata costeggiando il Parco della Grancia e approfondendo alcune curiosità sulla flora e fauna selvatica fino ad arrivare al torrente Monaco. Dopo, una lunga sosta al Monastero di San Demetrio, badìa che fu eretta Grancia di San Demetrio dai padri certosini di Padula. Qui, grazie all’aiuto di Raffaella visitiamo l’interno del monastero con le diverse stanze agibili scoprendo il gigantesco camino usato dai monaci per la trasformazione del latte, la cappella completamente affrescata dedicata a San Lorenzo e un mulino a pietra. Ascoltiamo i racconti sulle antiche pratiche agricole e pastorali che nel tempo si sono tramandate fino ad oggi. Infine accendiamo l’antico forno a legna e cuociamo le pizze impastate con le farine antiche
macinate al momento. Merenda con la pizza appena sfornata e rientro in struttura per un po’ di meritato riposo. Qui abbiamo a disposizione un biliardino, carte e giochi da tavolo che ci consentono di finire il pomeriggio in relax. La giornata termina con la cena nell’atmosfera confortevole e accogliente del giardino
di Nico e poi tutti a letto. Questa sera nessun capriccio. I ragazzi crollano velocemente stanchi e sfiniti.

29/06
Questa mattina ci aspetta una piccola passeggiata nei dintorni di Brindisi. Partiamo presto, per evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde, oggi la temperatura è particolarmente alta. Leonardo, che anche oggi ci fa compagnia, ci mostra alcune piante tipiche di questo territorio e ci invita a raccogliere le foglie che troviamo lungo il tragitto. Dal mandorlo all’ailanto, passando per i cipressi fino alla parietaria. Tutte specie che sfuggono alla maggior parte di noi ma che nascondono diverse curiosità. Ascoltiamo tutte le informazioni ricevute, perché una volta ritornati in struttura, proviamo a cercare queste specie sui libri. La mattinata si conclude con un gioco di mimo sulle varie specie animali e vegetali che abbiamo incontrato in questi due giorni appena trascorsi. I ragazzi si cimentano in questa prova cercando di far indovinare più parole possibili ai propri compagni. Dopo la pausa pranzo, partiamo alla scoperta della storia di Brindisi attraversando le strade del paese accompagnati da Lucio, una guida della Pro Loco. Alla fine della passeggiata, giungiamo al Castello Fittipaldi Antinori arroccato su un costone di roccia nella parte settentrionale del paese. L’architettura e le caratteristiche del castello ci aiutano a identificare il ruolo difensivo che aveva in passato e la storia che è stata tramandata su questa meravigliosa fortificazione è davvero interessante. Concludiamo la nostra giornata con Fabio, Maestro d’Armi che ci mostra e fa provare alcune tecniche di combattimento con armi medievali.

30/06
Stamattina ci dedichiamo alle preparazione e alle prove per il nostro ‘Brindisi’s got Talent’. In occasione di questo campus abbiamo immaginato un momento tutto nostro per poter far esprimere i ragazzi in ciò che meglio li rappresenta. I ragazzi riflettono sui propri talenti e sulle passioni che li accomunano. Si dividono in gruppi e iniziano a lavorare sulle esibizioni da portare in scena questa sera. Alcuni provano giochi di magia, altri barzellette. C’è chi si esercita con il canto e ballo, chi scrive la scaletta per presentare la serata. In una stanza si prepara una scena di teatro, fuori in giardino i calciatori fanno più passaggi possibili con la palla cercando di non farla cadere. Tutti sono a lavoro e in questo momento così singolare qualcuno mostra le sue debolezze. La paura del confronto, il giudizio degli altri e questa incondizionata voglia di essere perfetti. Non è facile superare questi timori ma cerchiamo di tranquillizzare i ragazzi e proviamo a rendere la competizione più divertente. Dopo il pranzo visita in gruppi alla bottega del miele. Prendiamo spunto e impariamo tante cose sul comportamento e sulla collaborazione che hanno le api per produrre il miele. La giornata non è ancora giunta al termine. Dopo la visita di ieri, siamo sicuri che i nostri ragazzi non faranno fatica a orientarsi nel paese. Al via una gara di Orienteering per le strade di Brindisi, divisi in due squadre con mappa guidata e indizi nascosti nei vari luoghi che abbiamo già visto. Sfida accettata! I ragazzi corrono e si affrettano a concludere il percorso nel minor tempo possibile. Rientrati in struttura ceniamo e ci prepariamo all’ultima tappa di questa lunga giornata. I ragazzi sono emozionati, non vedono l’ora di esibirsi. Canzoni, balli e prove sono valutati da una giuria d’eccezione. La serata trascorre piacevolmente e tutti fanno del proprio meglio. I giudici non sono poi così severi e si alza anche qualche paletta con il numero 10. Dopo la premiazione con le medaglie ci fermiamo ancora un po’ in giardino godendoci l’ultima serata insieme. Balliamo, ci scateniamo e cantiamo a squarciagola. Adesso che iniziavamo ad ambientarci dobbiamo già ripartire. Tra i ragazzi c’è già un po’ di tristezza. Vorrebbero rimanere ancora insieme.

Regioni

Ti potrebbe interessare

I RAGAZZI DELLA III A DEL “P.P.PASOLINI” DI MURO LUCANO SULLA VETTA DEL MONTE PARATIELLO

di

Un sano rapporto con il proprio territorio e con l’ambiente in generale, nasce soprattutto dalla scoperta e dalla comprensione delle bellezze e...

«PENSAVO DI NON FARCELA!»

di

Mi chiamo Arianna, ho venticinque anni e sono una volontaria del Servizio Civile presso la cooperativa APPSTART, impegnata in particolare nel Punto...

NOI OLTRE LO SMARTPHONE: QUELLO CHE I SOCIAL NETWORK NON CI DICONO

di

Quello della tecnologia è un tema spesso affrontato soprattutto quando si parla di relazioni tra adolescenti. Durante l’esperienza al campus estivo i...