Il carnevale della Comunità Educante Evoluta Zisa Danisinni

di

 

Le sei tappe del Carnevale sociale organizzato dalla Comunità Educante Evoluta Zisa Danisinni partono  dal quartiere Zisa e arrivano fino al centro della città: simbolicamente il cammino dei bambini dalla periferia al centro mostra l’idea che sta alla base del progetto.

Venerdì 21 febbraio alle ore 8,30 dalla Direzione Didattica statale A. Gabelli di via Eugenio l’Emiro n.30, partirà la sfilata in maschera per le vie del quartiere Zisa. La sfilata si fermerà davanti al Centro Madre del Divino Amore, centro polivalente per persone disabili e anziani e arriverà al giardino della Zisa dove gli alunni realizzeranno un flash mob a base di zumba e giocoleria. La sfilata si concluderà alle 13.00.

L’evento si svolge in collaborazione con la V circoscrizione del comune di Palermo, le scuole del territorio e le parrocchie.

Il carnevale della comunità educante è iniziato il 16 febbraio, con una festa a piazza Ingastone. Dopo la sfilata del Gabelli di venerdì 21 gli altri appuntamenti sono i seguenti:

Sabato 22 febbraio la festa di carnevale presso il salone parrocchiale di S. Maria della Pace;

domenica 23 febbraio alle ore 15,00 a Palazzo Reale: Educarnival, sfilata di carnevale per le vie del centro

lunedì 24 febbraio dalle ore 16,00 al Centro Tau di via Cipressi n.9 la festa di carnevale per i bambini della scuola elementare

martedì 25 febbraio dalle ore 15.30 festa di carnevale presso la parrocchia di S.Agnese a piazza Danisinni.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Turisti nella nostra città

di

Abbiamo ascoltato le voci e i desideri dei bambini all’indomani del lockdown. Come spesso avviene è stato un gioco a svelarci le...

Nuova creatività in nuovi scenari: seminario web per il trentennale di Inventare Insieme

di

Il 21 dicembre ricorre il trentesimo anniversario dalla fondazione di Inventare Insieme (onlus), ente gestore del Centro Tau ed ente capofila del...

Una comunità con voce di bambino

di

L’avevamo deciso molto tempo fa, quando ci siamo chiesti il significato più poetico del nostro progetto. La prima azione concreta della Comunità...