Restiamo a C.A.S.A. a Ballarò: partono le attività di apprendimento a distanza

di

Nonostante il quartiere stia vivendo un momento di forte emergenza socio-economica e tante famiglie si ritrovino a soffrire la mancanza di beni di prima necessità, abbiamo deciso, in sintonia con la comunità solidale attiva sul territorio, di dare il nostro contributo.

Per osservare le misure di contenimento del Covid-19, ma allo stesso tempo restare vicino alla comunità di Ballarò, partono in questi giorni le attività di “Restiamo a C.A.S.A. a Ballarò”. Tutte le iniziative previste per questi mesi dal nostro progetto sono infatti state ripensate per raggiungere a distanza tutti i bambini, i ragazzi, le famiglie e i docenti che vivono e lavorano nel quartiere e che, come tutti, in questi giorni sono a casa. 

Con una serie di video e di tutorial raggiungeremo gli alunni e le alunne dell’ICS Nuccio Verga con rubriche dedicate allo sviluppo sostenibile, all’ecologia in cucina, all’arte del riciclo ed altri argomenti a tema scientifico capaci di coinvolgere grandi e piccoli. Attraverso l’attivazione di una help-line telefonica, daremo supporto a coloro che hanno bisogno di informazioni di carattere medico, siano esse legate al coronavirus o ad altre esigenze sanitarie. Inoltre, sempre attraverso l’attivazione di una linea telefonica, continueranno ad essere garantiti i servizi di supporto psicologico e quello di orientamento, quest’ultimo mirato, in considerazione della delicatezza di questa fase, a fornire informazioni sui servizi disponibili per fronteggiare l’emergenza (reperimento di buoni spesa, distribuzione dei beni alimentari, eventuale accesso al reddito di emergenza, ecc). 

Gli incontri di formazione dedicati ai docenti saranno erogati attraverso dirette Facebook o webinar, in modo da preservare il loro carattere interattivo e assicurare un alto grado di coinvolgimento dei
partecipanti. 

Saranno realizzati tutorial di disegno narrativo e di attività motorie, con l’obiettivo di stimolare nei bambini la creatività e il desiderio di non rinunciare al movimento. Al contempo, sarà assicurato a bambini e ragazzi, e in particolar modo a quelli che frequentano la terza media, uno spazio di tutoraggio allo studio, così da salvaguardare anche a distanza il supporto doposcolastico.

Sarà infine realizzata una caccia al tesoro virtuale su luoghi, curiosità e storie inedite del quartiere Albergheria, dedicata agli studenti del Liceo Scientifico Croce ma aperto a chiunque voglia cimentarsi in un’attività capace di riportarci (almeno con la mente) per i vicoli e le strade di Ballarò.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK