Genitori riflessivi: dare voci alle emozioni

di

Il 25 febbraio, 11 e 25 marzo il progetto Caleidos Veneto propone tre incontri gratuiti e online rivolti agli adulti per insegnare ai bambini a riconoscere, controllare e gestire le emozioni. Iscrizioni entro il 24 febbraio.

Imparare a dare un nome alle emozioni, riconoscerle, controllarle e gestirle è un obiettivo fondamentale in campo educativo per una crescita sana ed equilibrata. Spesso, però, i bambini faticano ad esprimerle a parole, perché emozioni, comportamenti e sensazioni corporee sono confusi. Il ruolo degli adulti, in primis dei genitori, è allora fondamentale per insegnare loro a riconoscere e gestire i diversi stati emotivi.

Sulla scorta di queste premesse, il progetto Caleidos, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, propone un nuovo ciclo di incontri formativi e gratuiti dal titolo “Genitori riflessivi: dare voce alle emozioni”rivolti a insegnanti, educatori e genitori di bambini 0-6 anni residenti nei Comuni di Cappella Maggiore, Colle Umberto Conegliano, Fregona, San Vendemiano e Sarmede.

Tutti gli appuntamenti sono previsti da remoto, in ottemperanza alle restrizioni per la prevenzione del contagio da Covid-19. Tre le date: il 25 febbraio alle 20.30 “Alla scoperta delle emozioni, viaggio tra gioia e desiderio”; l’11 marzo alle 20.30 “Rabbia: strategie per accoglierla e contenerla”; il 25 marzo alle 20.30 “Il tabù della perdita: come affrontare lutti e separazioni”.

Gli incontri saranno guidati da due formatrici della Cooperativa Itaca, che guida in Veneto il progetto Caleidos: Elisa Tomasi, psicologa e psicoterapeuta in formazione, con la collaborazione di Francesca Bertagno, educatrice e psicomotricista. Iscrizioni entro il 24 febbraio inviando un messaggio al numero 335 1474830 (indicando il proprio indirizzo e-mail) o inviando una e-mail a v.lotti@lavorosociale.eu.

Emozioni, educazione emotiva, intelligenza emotiva, soft skills, empatia sono tematiche molto sentite in campo educativo e terapeutico, poiché la dimensione delle emozioni sottende i processi cognitivi e sociali di tutti, adulti e bambini. Si tratterà di uno spazio informativo e formativo, ma soprattutto di un momento di condivisione per “mettere in parole” l’esperienza e dar voce alle emozioni che, quotidianamente, genitori, bambini e comunità educativa sperimentano insieme, ognuno da un punto di vista diverso. Solo mettendo insieme questi punti di vista si può costruire una vera comunità educante che supporti i bambini nel compito che li aspetta: la costruzione della propria identità.

Guidato in Veneto dalla Cooperativa sociale Itaca, Caleidos è un progetto articolato che mira ad intervenire sulle fragilità educativa delle famiglie con bambini 0-6 anni. Co-finanziato dalla Fondazione Con I Bambini, è frutto di un’ampia partnership che coinvolge Ulss n. 2 Marca Trevigiana – Distretto Pieve di Soligo, Fondazione di Comunità Sinistra Piave, Istituti comprensivi di Cappella Maggiore e “Grava” Conegliano 1, Nido Comunale di San Vendemiano (gestito dalla Cooperativa Stella). In un’ottica di lavoro di comunità, gli Istituti comprensivi hanno coinvolto le Amministrazioni comunali di Conegliano, San Vendemiano, Cappella Maggiore, Colle Umberto, Fregona e Sarmede con i relativi Servizi Sociali.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK