Caleidos a misura di GREST

di

Il progetto Caleidos non si ferma nemmeno d’estate e ha attivato una nuova e preziosa collaborazione per tutto il mese di luglio all’interno dei Centri estivi parrocchiali del Comune di Colle Umberto (TV) che, in un periodo difficile, hanno coraggiosamente riaperto per offrire un valido sostegno alle famiglie.

Dal momento che le attività svolte in biblioteca venivano sospese per il periodo estivo, abbiamo pensato di coinvolgere le scuole per l’infanzia presenti nella nostra realtà comunale, facendo conoscere loro le opportunità offerte dal progetto Caleidos – riportano la vice sindaca Alessandra Covre e l’assessora al sociale Laura Pizzol -. Gli asili hanno aperto molto volentieri le loro porte alle operatrici di Itaca e questo dimostra ancora una volta che il fare rete e il collaborare siano l’anima vincente per valorizzare tutte le risorse messe a disposizione dal territorio“.

Dal 6 al 29 luglio, una volta alla settimana, le operatrici Elisa Tomasi (psicologa) e Caterina Sokota (esperta di storia dell’arte) hanno realizzato all’interno dei Centri estivi dei laboratori funzionali all’acquisizione di competenze espressive, sociali e relazionali attraverso l’arte e la musica. L’attività è stata introdotta dalla lettura di albi illustrati e, grazie a pennelli, colori e altri strumenti, i bambini hanno poi sperimentato la pratica dell’arte collaborativa, guidati dalle educatrici in un processo collettivo di creazione artistica che ha permesso l’acquisizione di competenze espressive, sociali e relazionali.

Viste, inoltre, le limitazioni dovute all’emergenza sanitaria Covid-19, il progetto Caleidos ha proposto un percorso mirato per stimolare ed aiutare i bambini a sviluppare al meglio le proprie risorse, per poter avere un approccio positivo di racconto ed espressione dei propri vissuti e delle proprie emozioni. L’auspicio è che queste attività, compatibilmente con l’emergenza vissuta, possano ripartire nel futuro anno scolastico, arricchendo la già ampia offerta formativa delle scuole d’Infanzia attraverso un sostegno concreto fatto di attività, laboratori, giochi e momenti formativi.

Co-finanziato dall’impresa sociale Con I Bambini, Caleidos è frutto di un’ampia partnership che vede coinvolti, oltre alla capofila Cooperativa Itaca, Ulss n. 2 Marca Trevigiana – Distretto Pieve di Soligo, Fondazione di Comunità Sinistra Piave, Istituti comprensivi di Cappella Maggiore e “Grava” Conegliano 1, Nido Comunale di San Vendemiano (gestito dalla Cooperativa Stella). In un’ottica di lavoro di comunità, gli Istituti comprensivi hanno coinvolto le Amministrazioni comunali di Conegliano, San Vendemiano, Cappella Maggiore, Colle Umberto, Fregona e Sarmede con i relativi Servizi Sociali.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Storie di lupi a Colle Umberto (TV)

di

Sabato 12 ottobre alle 17.00 riprendono le attività del punto educativo con “Storie di lupi” nella Biblioteca comunale di Colle Umberto (TV). Lo spettacolo di narrazione e burattini è messo in scena da Alberto de Bastiani.

Letture animate “a distanza” con Mondo Gioco

di

Il punto educativo nella Biblioteca comunale di Cappella Maggiore (TV) è aperto con le letture animate di Mondo Gioco, realizzate "a distanza" dalle operatrici Caleidos.

In Veneto, a Conegliano la presentazione del Progetto Caleidos

di

È stato presentato mercoledì 8 maggio a Conegliano in Sala Mons. Dal Col dell’Ulss 2 il Progetto Caleidos, che prevede interventi rivolti...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK