L’incontro: riconnettersi alla terra e scoprirsi responsabili

di

Nell’ambito dell’azione di potenziamento dei luoghi educativi, in collaborazione con il partner EURO, è stato organizzato un evento formativo dedicato all’educazione alla terra che ha visto come protagonisti attivi, uomini e donne affidati in prova ai servizi sociali, lavoratori e lavoratrici di pubblica utilità ed ex Pip (Bacino Emergenza Palermo) residenti nel quartiere di Brancaccio con responsabilità genitoriale.

Oggetto dell’incontro è stato il territorio siciliano dal punto di vista della natura: sono state proposte, infatti, attività di riconnessione sensoriale per approdare a strategie di salvaguardia dell’ambiente. I partecipanti sono stati coinvolti mettendo in pratica la metodologia dell’educazione alla terra, un’alternativa alla tradizionale educazione ambientale.

La metodologia dell’educazione alla terra

In cosa consiste? Le attività di educazione alla terra prevedono un coinvolgimento sensoriale, poiché, solo attraverso i sensi si crea una completa relazione con ciò che ci circonda. L’obiettivo è di abbattere le barriere sensoriali e vivere esperienze concettuali relative ai quattro concetti ecologici di base: flusso di energia, cicli dei materiali, correlazioni e cambiamento.

L’incontro, nell’ambito del progetto Brancaccio 3.0, è nato con l’intento di coinvolgere i cittadini e le cittadine, le famiglie e i giovani, la comunità educante, affinché si inizi a ragionare su un possibile cambiamento: l’educazione della terra, come metodologia di base e di massa, può rappresentare uno strumento utile per conquistare una maggiore consapevolezza del proprio impatto sulla terra in generale, e sul proprio territorio in particolare.

Regioni

Ti potrebbe interessare

L’educazione parte dai genitori: perché costituire un comitato?

di

Per un bambino il genitore è il primo esempio di vita da cui apprende le modalità con cui orientarsi e muoversi nel...

Il ruolo della donna nella comunità educante: dibattito e laboratorio

di

Un nuovo incontro del Comitato genitori del progetto Brancaccio 3.0 rivolto ai genitori del quartiere in occasione della Giornata internazionale della donna...

Il valore della persona in una comunità inclusiva

di

Come possiamo produrre un cambiamento in un territorio svantaggiato? E come concretizzare l’idea di una comunità inclusiva che condivida l’obiettivo del bene...