Cosa diranno… cosa faranno…

di

Cosa diranno… cosa faranno… Dal diario dell’educativa di strada

Dal diario dell’educativa di strada

Ciao a tutti,
eccoci qui.

Ieri abbiamo incontrato il gruppo. Molto numeroso, colorato e molto disponibile.

Ho notato subito il blu cobalto dei capelli di Valentina.

Ci siamo presentati, sono incuriositi dalla nostra presenza.

Come già altre volte in passato, l’impatto della prima presentazione e la loro risposta aperta e gioviale, ha scacciato via i fantasmi delle preoccupazioni sul “cosa diranno”, “cosa faranno”…

È sempre una bella emozione, anche a distanza di tanti anni, mi fa sentire giovane nonostante un capello bianco che l’altro giorno ho visto spuntare lungo e imperioso proprio al centro, sopra la fronte.

Detto questo, temo, anzi ne sono sicuro, che il wc chimico continuerà a essere rovesciato e mi auguro che quando succederà non sia occupato, per il bene del malcapitato.

Sono però abbastanza fiducioso del fatto che questa volta riusciremo anche a rialzarlo assieme ai ragazzi.

GAME ON!!

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il futuro di Daniel

di

Sto camminando per il paese. Sento una bestemmia dietro di me, con quell’accento marcatamente campano. Mi giro, lo saluto. Ricambia con finta...

Il primo incontro. Le presentazioni

di

Silvia ci presenta il possibile gruppo, 12 persone appena arrivate in Italia, minorenni, che parlano poco la nostra lingua, altre 13 persone...

Pensieri a Distanza

di

La didattica a distanza, in queste difficili settimane, ha avuto e ha due significati: da un lato, sta servendo a mantenere viva...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK