I musei in Campania riaccendono i motori

di

I musei in Campania riaccendono i motori. Da lunedì 18 maggio gli Uffici della Direzione regionale Musei Campania hanno deciso di riaprire al pubblico, in sicurezza, i primi tre siti con ampi spazi all’aperto: l’Anfiteatro campano (Santa Maria Capua Vetere); Castel Sant’Elmo (Napoli e la Certosa di San Lorenzo a Padula (Salerno). Pronte a ripartire anche le ludoteche con delle attività organizzate in tutta sicurezza. Saranno privilegiate attività all’aperto.

18 maggio la Giornata Internazionale dei Musei

È significativo che la data del 18 maggio coincida con la Giornata Internazionale dei Musei. Giornata promossa dall’ICOM, il tema di quest’edizione è Musei per l’eguaglianza: diversità e inclusione. La Direzione regionale Musei Campania, evidenziando il ruolo inclusivo della cultura, partecipa con l’ingresso gratuito a Castel Sant’Elmo e alla Certosa di San Lorenzo a Padula.

Dal 19 maggio all’Anfiteatro campano con i gladiatori

Da martedì 19 maggio, nell’anfiteatro di “Spartaco” sarà possibile rivivere le vicende dei gladiatori. A Castel Sant’Elmo, invece, si potrà passeggiare sugli spalti ammirando il panorama sull’intero Golfo di Napoli. Alla Certosa di Padula, infine, si ripercorreranno i passi degli antichi monaci. La riapertura di questi tre luoghi museali non deriva solo da una valutazione tecnica. Si è pensato anche di restituire alla comunità tre fondamentali presidi di arte per il territorio di Napoli, Caserta e Salerno.

Riaprire in sicurezza

“Naturalmente per tutti, visitatori e dipendenti, sono garantite le rigorose misure di sicurezza previste dalla normativa. Ritornare a vivere il nostro straordinario patrimonio e condividere la cultura della responsabilità. Sono stati realizzati percorsi per evitare assembramenti e posizionate indicazioni per ricordare ai visitatori le precauzioni da seguire. Dalla distanza fisica, l’uso obbligatorio di mascherina, alla pulizia delle mani. Nelle strutture saranno presenti dispenser di gel disinfettante” si legge in una nota della Direzione regionale musei Campania.

Dal 2 giugno seconda fase di aperture

Quest’ultimo ha immaginato per il 2 giugno un altro importante momento, con una seconda fase di apertura. Il tutto sempre coordinato con le amministrazioni e le altre istituzioni museali del territorio.

 

 

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK