Critica d’arte: un gioco da ragazzi

di

Critica d’arte un gioco da ragazzi. I bimbi di Arteteca alla scoperta della storia del Pio Monte della Misericordia. I bambini della ludoteca museale del Centro Storico di Napoli, veri e propri critici d’arte per un giorno all’interno del museo dell’edificio monumentale napoletano risalente agli inizi del Seicento. Grazie alla supervisione dell’educatrice museale Valeria Valerio, che collabora con l’associazione Cora Napoli onlus, e la cooperazione della dottoressa Loredana Gazzara, conservatore e addetta alla quadreria del Pio Monte della Misericordia, i bimbi hanno visitato la sala delle assemblee della quadreria del Pio Monte.

La visita dei bimbi alla quadreria del Pio Monte della Misericordia

I piccoli hanno osservato gli ambienti e gli oggetti dell’arredamento con un occhio diverso. Un occhio più consapevole e perché no, anche più critico. La visita è stata impostata sulla ricerca-gioco e sull’individuazione di oggetti presenti all’interno della sala. In particolare, è stato chiesto loro, di individuare due vasi con delle immagini che ricordassero delle figure familiari. L’appuntamento verrà ripetuto venerdì 22 dicembre. I bimbi osserveranno dei quadri, raffiguranti alcune immagini storiche. Dal “Il riposo in Egitto” di Francesco De Mura, il dipinto illustra la Sacra Famiglia che si riposa durante la fuga in Egitto; “L’adorazione dei Magi” di Girolamo Ramarino detto Girolamo da Salerno; ed infine la Sacra Famiglia rappresentata dalle statue di un presepe.

Arteteca e il Natale

Con queste visite hanno affrontato anche il concetto dell’affettività. Un elemento ricorrente e attuale soprattutto nel periodo natalizio. Ovviamente, il tema del Natale non poteva mancare nelle attività della ludoteca museale Arteteca. Le operatrici, nel mese di dicembre, hanno guidato i bambini nella creazione di un albero di Natale, dipinto e realizzato interamente da loro. I piccoli hanno prima ritagliato le sagome di cartone, che poi, dipinte di verde, sono diventate un bellissimo abete. In un secondo momento si è passati agli addobbi. Tante piccole e grandi palline. Di tanti colori; gialle, verdi, rosse e blu, disegnate, colorate e poi attaccate sull’albero. L’equipe della ludoteca Arteteca ha pensato anche ai genitori. I piccoli, sotto lo sguardo divertito di Surus e Cornacchia, hanno prodotto tanti piccoli alberelli realizzati con dei bastoncini di legno, decorati e disegnati per l’occasione e da regalare in famiglia.

   

  

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK